SAREZZO – Pulizia dei prati privati, il web attacca: “Comune faccia propria parte”

0

Prima l’ordinanza del sindaco Diego Toscani che invita a pulire e tener curati i prati e giardini privati, pena una sanzione fino a 480 euro, oggi il web replica al primo cittadino di Sarezzo postando su Facebook, tramite la pagina Questa è la Valtrompia che conta 10 mila al seguito e pluri commentata, foto di erbacce e zone verdi tenute in pessime condizioni.

Una delle foto postate sulla pagina Facebook "Questa è la Valtrompia"
Una delle foto postate sulla pagina Facebook “Questa è la Valtrompia”

Peccato che queste zone siano pubbliche, quindi di competenza del Comune o dell’oratorio, perciò opera della parrocchia, tanto che gli internauti chiedono a piazza Battisti di intervenire nel suo settore prima di comminare multe a destra e manca ai cittadini inadempienti. Il sindaco, dal canto suo, come ne dà notizia l’edizione odierna di Bresciaoggi, confessa il problema di non intervenire nel modo che dovrebbe essere fatto, una situazione che colpisce tutti: mancano le risorse economiche.

“Il provvedimento non vuole essere punitivo – precisa il sindaco saretino – ma invitare i proprietari che hanno giardini e spazi verdi a tenerli in ordine, noi per quanto possiamo fare sulle zone di nostra competenza cercheremo di fare il meglio possibile”. Una provocazione, ma non più di tanto, quella dei residenti che a distanza di poche ore dalla pubblicazione dell’ordinanza sul portale comunale e soprattutto sui giornali online e della stampa hanno voluto rispondere. E l’hanno fatto nella maniera più interattiva possibile: un vero e proprio book fotografico con tutte le situazioni comunali che avrebbero bisogno di interventi.