GHEDI – Tornado caduti, visita del Ministro della Difesa Pinotti alla base militare

0

Sono ormai passati 10 giorni dal terribile schianto avvenuto nei celi delle Marche dei due Torado della base di Ghedi.

ghediPer i piloti, i cui corpi sono stati tutti e 4 rinvenuti in breve tempo, non sono ancora stati celebrati i funerali e le indagini sembrano essere ancora in corso. Nei giorni scorsi il ministro della difesa Roberta Pinotti si è recata all’aerobase di Ghedi per fare visita al 6 Stormo, ancora provato dalla tragedia. Accompagnato dal capo di stato maggiore dell’Aeronautica generale Pasquale Preziosa e dal comandante dell’aerobase col. Andrea Di Pietro, il Ministro ha ribadito la sua vicinanza e il suo affetto alle famiglie e ai colleghi del capitano Mariangela Valentini, del capitano Alessandro Dotto, del capitano Giuseppe Palminteri e del capitano Paolo Pietro Franzese.

Quella che doveva essere una missione addestrativa pianificata ed approvata secondo le regole del volo, si è trasformata, quel 19 agosto in una tragedia. Il ministro ha sottolineato come non possa in alcun modo ricondursi l’accaduto ai tagli al bilancio delle forze armate: «Non hanno mai inciso sulla sicurezza dei piloti. Su questo siamo stati bene attenti. Tutti fanno le ore necessarie di addestramento e sono tra i migliori del mondo». «Ad oggi – ha continuato – si tratta solo di una tragica fatalità. Avevano fatto mille volte addestramenti di questo tipo». Le inchieste della magistratura e quella interna aperta dall’Aeronautica Militare dovranno chiarire l’accaduto.