SAN FELICE – Conclusa la VII edizione del Filmfestival con ampio pubblico

0

La settima arte, l’occhio dietro alla serratura, lo specchio dell’animo umano, in una parola: cinema. Da pura arte visiva a messaggio concettuale, il cinema da sempre incanala ed incarna i nostri sogni e le nostre paure.

cinema

 

Con sette pellicole proiettate, tre incontri con registi e critici, una maratona di film ed un pubblico sempre numeroso, il Filmfestival del Garda ha confermato il proprio impegno verso il mondo del cinema, qualificandosi come interlocutore privilegiato per divulgare sulle sponde del Benaco il nuovo cinema italiano e internazionale, far conoscere le importanti cinematografie del passato e valorizzare le realtà storiche locali.

Quest’anno, in un momento di ristrettezza economica per tanti enti locali e parecchie aziende del territorio siamo ulteriormente grati a chi ci ha supportato per proseguire in questo percorso  – ha commentato una soddisfatta direttrice artistica Veronica Maffizzoli – e siamo altrettanto grati al numeroso pubblico che ha riempito gli spazi della Fondazione Cominelli, che ha ospitato l’intera manifestazione“.

Il nuovo format delle Giornate del Filmfestival del Garda, sviluppate su un calendario che ha percorso l’intera estate, è stato ben accolto anche dagli ospiti stranieri, che hanno potuto assistere alle proiezioni grazie ai sottotitoli in diverse lingue.

Si ricorda che la manifestazione è stata resa possibile grazie all’impegno delle  associazioni culturali Cineforum Feliciano e Quofilm in collaborazione con il webzine Filmagazine.it e i patrocini e i contributi di Regione Lombardia, Fondazione ASM, Comune di San Felice del Benaco, CINIT Cineforum Italiano e Fondazione Cominelli, con il supporto degli sponsor Jo I Parrucchieri e Bitech, e degli sponsor tecnici Rosinadesign, Cascina Belmonte, Hotel Villa Luisa, d’Uva, Furious Cafè, Antica Cascina San Zago, 24, Hotel Belvedere.