RODENGO – Centrale di Paradello, bocciata dal Tar la chiusura. “Tutto a norma”

0

La centrale a Biomasse di Rodengo, situata in località  Paradello, è ancora una vota protagonista di polemiche.
Giovedì il Tar ha deciso di non chiudere l’impianto in quanto e emissioni nell’atmosfera sono tollerabili, ha però ottenuto un limite nelle emissioni, il tribunale ha infatti deciso di abbassare il limite per gli ossidi di azoto.
La provincia si occuperà di monitorare i livelli di ossidi di azoto, che dovranno essere inferiori ai limiti attuali, inoltre dovranno esserci misurazioni periodiche.
Il ricorso al Tar che chiedeva la chiusura della centrale è stato presentato da un gruppo di cinquanta cittadini preoccupati per i danni all’ambiente e per la salute dei cittadini delle emissioni nell’atmosfera,  in quanto responsabili di infiammazioni alle vie respiratorie.Tar-Brescia
La richiesta di chiudere non è stata accettata, ma i cittadini hanno almeno ottenuto una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto. Secondo il giudice del Tar: “La soluzione radicale può essere applicata solo ai casi critici, dove occorre intervenire con strumenti eccezionali”.