PISOGNE – Cassa comune per le famiglie in difficoltà: nasce il “Progetto Microcredito”

0
pisogne
Panorama di Pisogne

Pisogne, Lovere e Costa Volpino  hanno deciso di aderire ad un progetto sociale che intende aiutare i nuclei familiari che in questo momento di crisi sono costretti ad affrontare difficoltà economiche.
Il progetto è stato denominato “Progetto Microcredito”.
La Caritas diocesana, la parrocchia e la banca BCC hanno intrapreso questa iniziativa, le famiglie in difficoltà, grazie a questo progetto potranno richiedere un finanziamento, ed ottenerlo dopo la verifica dei requisiti necessari e delle effettive necessità.
Per il momento sono giunte alla Caritas quattro richieste, di cui due sono state accettate, tutti i cittadini dei territori in questione possono fare richiesta.
Il tetto massimo del finanziamento è pari a 3mila euro, le parrocchie raccolgono 50 centesimi per abitante, mentre le banche di credito cooperativo garantiscono un importo tre volte superiore al totale raccolto, in questo modo si va a creare una sorta di cassa comune da cui attingere per il “Progetto Microcredito”.
Per poter accedere al finanziamento è necessario intraprendere un percorso preciso, non bisogna rivolgersi subito all’istituto di credito di riferimento, la BCC di Pisogne, ma è necessario rivolgersi come prima tappa presso i Centri d’Ascolto della zona pastorale, in seguito, se i centri d’ascolto danno il via libera degli esperti valuteranno la richiesta e i requisiti del richiedente, per poi dare il via al finanziamento.