PROVAGLIO D’ISEO – Appuntamenti a Provaglio: San Bernardo e la Resistenza

0
Provaglio D'Iseo, vista
Panorama di Provaglio d’Iseo

Come da tradizione, il 19 Agosto di ogni anno nella contrada di Zurane viene organizzata una festa dedicata a San Bernardo.

 

 

 

 

 

 

 

A promuoverla, d’intesa con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Provaglio d’Iseo e la Diaconia di Zurane è la Parrocchia SS. Pietro e Paolo. La due giorni del Santo che si svolgerà nella Chiesa a Lui dedicata,  prevede martedì 19 agosto con inizio alle ore 21.00 un appuntamento musicale dal titolo “Resurrección del Angel”.
Gino Zambelli al bandoneon, Vincenzo Albini al violino, Luca Rossetti al pianoforte, Simone Prando al contrabbasso, interpreteranno alcuni brani del grande compositore argentino Astor Piazzolla.
Nei brani in programma Piazzolla sembra voler redimere il tango, nato nei quartieri malfamati di Buenos Aires, per innalzarlo alle vette della musica più spirituale. E’ così che nasce la Trilogia dell’Angel, e più precisamente la Milonga del Angel, un brano molto poetico, dal ritmo e dall’intensità emotiva quasi sussurrata, per poi passare alla Muerte del Angel, in cui traspare l’aspetto umano della paura della morte, per poi tornare nuovamente alla purezza e alla sacralità dell’aspetto religioso e ultraterreno con la Resurreciòn dell’Angel.
Con Adios Nonnino, brano tra i più famosi del compositore, Piazzolla scrive d’impeto per la morte dell’amato padre, e ne esce una melodia struggente, commovente, e sempre tesa all’ineffabile, all’Assoluto.
Per finire con Oblivion, altro importantissimo brano, in cui traspare l’amore per la sua terra, gli sconfinati spazi della pampas, e del suo rapporto con i suoi conterranei.

Il concerto vede anche la partecipazione dell’attore Gianluca Baio, voce narrante che proietterà il pubblico nel clima di ogni brano. Inoltre, inseriti dopo ogni pezzo a guisa di risposta, alcune composizioni originali di Gino Zambelli, bandoneonista e anima del progetto. Il concerto vuole anche essere un omaggio a Sua Santità Papa Francesco, alla sua terra e alla sua musica, da Lui tanto amate e, questa è senz’altro l’occasione giusta anche per presentare il Piazzolla più “sacro”, più intimo e ispirato da argomenti e temi religiosi.
Mercoledì 20 Agosto, giornata dedicata a San Bernardo, sempre nella Chiesa della contrada, alle ore 10.00 ci sarà la Santa Messa solenne celebrata dal Rev. Don Carlo Lazzaroni, vicario parrocchiale a Cristo Re, Brescia e alle 19.30 la celebrazione del Vespro con la benedizione. Ad una prima parte liturgica della festa segue quella conviviale con un rinfresco offerto dalla Diaconia di Zurane sul sagrato della chiesa.
Il 20 Agosto è una data importante per Provaglio e i Provagliesi, il 20 agosto del 1944, settanta anni fa, ebbe luogo uno degli episodi più violenti della storia del paese: l’irruzione dei nazi-fascisti nella Chiesa e nell’oratorio per arrestare 35 uomini, culminata con la fucilazione immediata di Enrico Turla e, successivamente, con una raffica di mitra, del quindicenne Ugo Zabelli. Un episodio questo ancora oggi vivo nella mente di tanti presenti allora e nella coscienza di tutte le generazioni successive. Nel fare memoria della Resistenza, l’Amministrazione Comunale ricorda ancora vivo il senso e la lotta unitaria contro l’autoritarismo e celebra coloro che hanno offerto la propria vita affinché noi potessimo vivere in una società libera e democratica.
A tal fine, una delegazione dell’A.N.P.I. proporrà un momento di ricordo e di riflessione Mercoledì 20 Agosto alle ore 17.30, nella piazzetta di via Olimpia intitolata ai due martiri del Rastrellamento di Provaglio.