ITALIA – Lavoro nero. Sanzioni ed F23: istituito un nuovo codice tributo

0

L’Agenzia delle Entrate comunica l’istituzione di un codice tributo “sociale”, il 79AT, all’interno del modello F23 (il modulo è usato per il versamento di imposte, tasse e sanzioni inflitte da autorità giudiziarie e amministrative, quali i diritti di cancelleria e segreteria giudiziaria, le multe le contravvenzioni e via dicendo).

arton16703Il 79AT, previsto dalla risoluzione 70/E del 24 luglio, sarà presente nel campo 11 “codice tributo” della delega di pagamento e sarà legato ai versamenti relativi alla violazione delle norme in materia di lavoro nero e irregolare e di quelle a tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Grazie al codice, tali somme confluiranno in un fondo dedicato alla formazione e all’occupazione. La novità è stata introdotta in seguito alla scelta del legislatore di incrementare del 30 per cento le sanzioni previste in caso di “impiego di lavoratori subordinati senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte del datore di lavoro privato, con la sola esclusione del datore di lavoro domestico” e di quelle stabilite per chi incorre nella sospensione dell’attività per lavoro irregolare o per gravi e reiterate violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza.

Fonte: CGIA