BRESCIA – Ospedali bresciani, taglio alle assunzioni

0

I posti lasciati vacanti, negli ospedali bresciani, da coloro che nel 2013 hanno, a vario titolo, lasciato il loro posto di lavoro verranno colmati soltanto per metà. Nei giorni scorsi la Giunta della Regione Lombardia ha adottato une delibera che prevede tagli consistenti alle aziende ospedaliere, tant’è che queste potranno bandire concorso per circa la metà dei posti vacanti. La speding review miete vittime anche nella sanità, ma la Regione ha garantito che in alcun modo verranno minati gli standard di assistenza.

corsia-ospedalePer quanto riguarda gli Spedali Civili di Brescia, struttura d’eccellenza e nota in tutta Italia, il Corriere Brescia stima che le nuove assunzioni andranno a coprire circa il 55% dei prepensionamenti e che il piano di assunzioni 2014, con contratti a tempo indeterminato, prevede l’ingresso di un centinaio di medici, pari a poco più della metà del fabbisogno dell’azienda ospedaliera.