ISEO – Fuochi d’artificio sono confermati, grazie ai commercianti

0

Aggiornamento 9-8 ore 12 I fuochi d’artificio di Iseo si faranno. La notizia è stata diffusa da Raffaele Staiano e Adriano Baggio, i due commercianti del paese sebino che hanno convinto i negozianti a mettere le mani nel portafoglio e a tirare fuori 7.100 euro in soli due giorni. Somma che, con i 4.900 euro di Palazzo Vantini, permette anche quest’anno lo spettacolo pirotecnico nei cieli del Sebino a Ferragosto, una tradizione che si ripete da mezzo secolo. Era stata la consigliera comunale Delia Corti, delegata al Turismo e Commercio, ad annunciare l’annullamento dei fuochi visto che i donatori non avevano superato i 5 mila euro rispetto ai 12 mila necessari. Poi il ristoratore Raffaele Staiano e Adriano Baggio che cura i locali di tendenza hanno convinto i colleghi. Sono stati quindi i commercianti iseani a salvare uno degli spettacoli di Ferragosto più visti e celebrati in provincia.

Fuochi-Dartificio(7-8 ore 11,46) Quest’anno il 15 agosto ad Iseo sarà festeggiato senza fuochi d’artificio, ad annunciarlo è stato il consigliere comunale delegato al Turismo e al commercio Delia Corti.
Lo spettacolo pirotecnico a Ferragosto è una tradizione che si ripete da ormai 50 anni, ma quest’anno a causa di difficoltà economiche non si farà.
La spesa necessaria per la realizzazione dello spettacolo era di 11.500 euro, solitamente frutto delle donazioni dei commercianti, quest’anno, la cifra non è arrivata nemmeno alla metà.
Delia Corti ha dichiarato: “Negli ultimi 5 anni lo spettacolo pirotecnico ha avuto luogo solo con il contributo di negozianti, baristi e ristoratori. Anche stavolta eravamo stati chiari: non possiamo attingere alle casse comunali per i fuochi”.
Ad aggravare la situazione economica del comune, sono stati i danni dei recenti temporali, oltre  all’aumento della spesa sociale.
Delia Corti ha inoltre comunicato che i soldi già raccolti per i fuochi saranno restituiti al più presto.