BRESCIA – Cartello fuorviante, la BreBeMi cita a giudizio la A4. In tribunale per i costi

0

Fresca di inaugurazione, la BreBeMi, la nuova autostrada che collega Brescia, Bergamo e Milano, ha presto dovuto fare i conti con la concorrenza, ed in particolare con l’autostrada A4. La gestione della BreBeMi ha citato a giudizio la Milano-Venezia, presentando un ricorso col quale viene lamentato il carattere fuorviante della segnaletica posizionata in prossimità del casello di Brescia Ovest.

26_11_bso_f1_197_1_resize_597_334Collocato 24 ore dopo l’inaugurazione, avvenuta alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il cartello riporta, a confronto, distanze e prezzi, in relazione ad un equivalente tratto di strada, della BreBeMi e della A4, ma le indicazioni riportate secondo i legali designati dalla direzione della nuova autostrada sarebbero ‘errate e fuorvianti’. Come si legge sulle colonne de Il Giorno, le informazioni, secondo i legali della A35, sarebbero ‘gravemente lesive’ e tali da integrare la fattispecie giuridica della concorrenza sleale. La gestione della BreBeMi ha chiesto quindi ai giudici l’adozione di un’ordinanza con la quale venga disposta l’immediata copertura del cartello, nonchè la sua rimozione.

Gli avvocati, nel ricorso presentato, hanno poi sottolineato la circostanza che le distanze chilometriche ed i tempi di percorrenza indicati sono errati.