SAREZZO – Incidente in via Petrarca, operato il ciclista con prognosi di 30 giorni

0

Aggiornamento 6-8 ore 11 Non è in pericolo di vita F. B., l’uomo di 56 anni che lunedì scorso alle 13,30, in sella alla sua bicicletta lungo via Petrarca tra Ponte Zanano e Gardone Valtrompia, all’altezza dell’incrocio davanti alla pasticceria San Paolo, era andato a sbattere contro una Bmw. L’mpatto era stato talmente forte che il ciclista è stato sbalzato dalla sella sull’auto andando a infrangere, in parte, il parabrezza. L’uomo era stato portato in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia dove nel pomeriggio aveva subito un intervento chirurgico all’addome. Nulla di preoccupante, invece, per i dolori alla testa: gli è stato riscontrato un lieve trauma cranico e qualche contusione, insieme ad alcuni punti di sutura sul capo. Per l’uomo è stata disposta una prognosi di trenta giorni.

(4-8 ore 21,15) Due incidenti stradali, a pochi chilometri e a sole tre ore di distanza l’uno dall’altro, hanno scosso la Valtrompia in questa giornata di lunedì 4 agosto. Il primo, il più grave per le conseguenze provocate, si è verificato intorno alle 13,30 in via Petrarca a Sarezzo, la strada parallela alla provinciale 345 della Valtrompia.

L'incidente più grave a Sarezzo - Fonte: Giornaledibrescia.it
L’incidente più grave a Sarezzo – Fonte: Giornaledibrescia.it

F. B., uomo di 56 anni residente in paese, stava attraversando la via tra Ponte Zanano e Gardone Valtrompia in sella alla sua bicicletta fino a raggiungere un incrocio, quando a un certo punto è sopraggiunta una Bmw guidata da un suo concittadino lungo la stessa strada. Il ciclista è andato a impattare contro l’auto e lo schianto è stato talmente forte che l’uomo è sbalzato dalla sella per finire contro il parabrezza in parte infranto dal colpo.

Il 56enne è stato subito trasportato in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia dove versa in gravi condizioni, mentre i rilievi stradali sono stati condotti dalla Polizia stradale di Iseo. Esiti meno drammatici, invece, per un altro incidente, quello che si è verificato alle 16,30 a Zoadello di Polaveno, a pochi chilometri di distanza dal primo sinistro. Sulla Sp48 si sono scontrati una Yamaha guidata da un 44enne di Chiari e un motociclo Piaggio condotto da un 77enne residente in paese.

Luogo dell'incidente a Polaveno - Fonte Teletutto
Luogo dell’incidente a Polaveno – Fonte Teletutto

Secondo la ricostruzione fatta dalla Polizia stradale di Iseo, l’uomo a bordo della moto diretto a Polaveno, dopo una curva ha urtato il piccolo mezzo che era intento a fare manovra sulla carreggiata per far rientro a casa. Sul posto per i soccorsi è arrivata la guardia medica e un’ambulanza dell’ospedale di Gardone Valtrompia. I due autisti, per fortuna, non hanno subito gravi conseguenze, ma per precauzione sono stati portati alla Poliambulanza di Brescia.