LUMEZZANE – Pakistano chiede permesso di soggiorno, ma ha mandato di cattura

0

Presenta i documenti alla Questura di Brescia per ottenere il permesso di soggiorno dopo essere entrato da clandestino in Italia, ma si vede recapitare un mandato di cattura internazionale con arresto per omicidio aggravato da parte del suo Paese, il Pakistan.

Questura BsL’episodio, di cui ne da notizia l’edizione odierna di Bresciaoggi, è capitato ad A. M., 28enne e ospite a Lumezzane di alcuni connazionali. La situazione si è presentata nel momento in cui gli operatori della Questura hanno inserito il suo nome nella banca dati e dove si segnala il fatto che l’immigrato sia ricercato dal 26 novembre scorso per un mandato diramato da Bhimber in Pakistan.

Secondo le autorità asiatiche, infatti, il giovane sarebbe responsabile con altre persone di omicidio aggravato. La Questura bresciana ha chiesto nuovi documenti alle forze dell’ordine del Paese, mentre il 28enne è stato arrestato e condotto in carcere in attesa che la Corte d’Appello decida sull’estradizione verso il Pakistan.