EDOLO – Dallo Sciamano allo Showman col cantautore Piji al centro sportivo

0

Dopo l’inaugurazione di Dallo Sciamano allo Showman dello scorso sabato 2 agosto, con la simpatica presentazione in musica del libro di Nini Giacomelli “La scuola suonata – Maestronze e genitorazzi” (Ed. Foschi) tenutasi in quel di Borno (BS), il festival entra nel vivo, ed è pronto a presentarvi una sua “vecchia” conoscenza: il cantautore Piji, già vincitore della Targa Bigi Barbieri nel 2010.

Piji - sul divanoMercoledì 6 agosto alle 21.00, al Centro Sportivo Tennis di via Gelpi a Edolo, il cantautore romano presenterà “Piji Electroswing”, il suo progetto discografico di stampo pop-jazz insieme agli altri membri del quintetto: Augusto Creni (chitarra manouche), Gian Piero Lo Piccolo (clarinetto), Ominostanco (computer) e Saverio Capo (basso).

I testi di Piji, talvolta più impegnati e ironici, talvolta più poetici, si mescolano a tessiture elettroniche e swingate, con ampi echi di jazz manouche.
Spesso ospite da Fiorello a Edicola Fiore, Piji è stato diverse volte 1° classificato in rassegne dedicate alla canzone d’autore, tanto da assumere l’appellativo di “cantautore emergente più premiato d’Italia”. Ha partecipato due volte al Premio Tenco e tra i vari riconoscimenti ha vinto il Premio Lunezia Future Stelle 2010, il Premio Bindi 2009 (premiato anche come Miglior Testo e Miglior Musica), il Festival Dallo Sciamano allo Showman 2010 e il Premio Augusto Daolio 2007. Tra le rassegne e i locali dedicati al jazz in cui si è esibito negli ultimi anni, ricordiamo Umbria Jazz, Verona Jazz, Blue note di Milano, Villa Celimontana Jazz Festival, Pescara Jazz, Alburni Jazz Festival, Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica, oltre alla collaborazione come artista “resident” all’Alexanderplatz Jazz Club di Roma. Piji è laureato in Scienze della Comunicazione e lavora anche come conduttore radiofonico. Tra le curiosità, nel 2007, con una prefazione di Stefano Bollani, viene pubblicato il suo saggio musicale “La canzone jazzata. L’Italia che canta sotto le stelle del jazz”, presentato da Pepi Morgia al Premio Libri in musica. Ingresso gratuito.