CORVARA – Arriva il “Mercato del forte”

0

E’ atteso per domenica 3 agosto il Mercato del Forte a Corvara (Bolzano) in Alta Badia. Arriva in montagna l’evento, organizzato dal Consorzio che si rifà alle atmosfere della Versilia, che attrae migliaia di persone e dove è possibile scoprire la qualità di prodotti artigiani, di sartoria, di pelletteria e molte altre particolarità e occasioni di ogni genere. Come sempre, a tenere banco, sarà il cashmere per cui il mercato è famoso.

HotelLaPerla-2“Vi aspettiamo a Corvara – spiega Nevio Lorenzoni, Presidente del Consorzio il Mercato del Forte – con i nostri banchi che saranno aperti dal primo mattino fino a sera: una intera giornata per immergersi nel fascino della Versilia”. Oggi le bancarelle de “Il Mercato del Forte” portano i loro prodotti in tutte le città d’Italia, con un appuntamento fisso naturalmente a Forte dei Marmi, in Piazza Marconi; tra gli appuntamenti più celebri quello che si svolge a Roma, a Ponte Milvio, dove cittadini, celebrità e turisti di mezzo mondo si radunano per acquistare al Mercato del Forte.

Il Consorzio “Il Mercato del Forte” nasce a Forte dei Marmi, dall’intuizione di un gruppo di commercianti della Versilia che hanno deciso che fosse necessario lavorare in comunità d’intenti per la promozione del loro territorio e dei suoi prodotti, attraverso lo storico mercato che si tiene nella piazza principale della città. Grazie al riscontro positivo ottenuto nel corso degli anni, alla qualità dei prodotti esposti, il mercato è cresciuto, così come è cresciuto il Consorzio “Il Mercato del Forte” che, grazie alla sua storia, è di fatto garanzia di qualità ed artigianalità dei prodotti storicamente associati a questo mercato (es. il cashmere), che oggi vengono messi a disposizione di cittadini e turisti in tutta Italia. Numerosissime, infatti, sono le località turistiche del nostro Paese che hanno già ospitato l’esposizione versiliese, richiamando così anche un gran numero di turisti provenienti dall’estero. Il Mercato del Forte ha anche varcato i confini nazionali, essendo stato ospitato in Austria ed in Svizzera, dove ha portato la qualità del Made in Italy e del Made in Mercato del Forte.