BRESCIA – Controlli antiprostituzione: identificate 93 persone in un mese

0

Prosegue l’intensa attività anti prostituzione della Polizia Locale. Dall’inizio di luglio gli agenti del comando di via Donegani sono impegnati in controlli mirati nei turni serali e notturni con due pattuglie dedicate all’identificazione delle ragazze che si prostituiscono e dei loro clienti.

2645687-prostiIn tutto sono stati eseguiti 23 servizi nella fascia oraria compresa tra le 22 e l’1.30 durante i giorni infrasettimanali e fino alle 5 del mattino nei week-end. Le zone controllate sono state l’asse via Milano – via Vallecamonica e il tratto viale Piave – viale Bornata – via S.Eufemia dove il fenomeno è più significativo. Gli uomini della Locale hanno identificato complessivamente 93 persone, tra clienti e prostitute, 12 delle quali transessuali, tutti in possesso di regolare documentazione d’identità.

Per 22 donne si è reso necessario l’accompagnamento al comando di Via Donegani e per cinque di loro è scattata anche la denuncia per irregolarità della normativa sull’immigrazione. Da sottolineare che in molti casi le donne che vengono fermate non sono nuove alle forze dell’ordine e che le persone sconosciute e mai identificate prima si riducono a 27 (su 93) per la maggior parte Rumene, quindi comunitarie, domiciliate in città sia in case private, sia in alberghi.

Non sono mancate le sanzioni previste dal regolamento di Polizia Urbana che punisce i clienti che contrattano prestazioni sessuali e consentono la salita a bordo dei loro veicoli alle prostitute. Emesse in 16 casi per un totale di 8mila euro hanno portato anche al sequestro amministrativo del veicolo, mantenuto in custodia per circa 8/10 giorni nei depositi del Comando. L’efficacia dell’iniziativa di contrasto della prostituzione su strada è confermata anche dai dati che contano, da inizio anno, 64 verbali emessi nei confronti dei clienti su strada per un totale di 32mila euro di sanzioni, rispetto ai 30 emessi nello stesso periodo di riferimento gennaio-giugno 2013.