PERU – Pausini: “basta, non ero nuda”. E mette a tacere i commenti

0

“Prima di tutto NON ero nuda, come leggo ormai ovunque, ma è stato un incidente che mi fa molto vergognare, perché non mi sono mai trovata in questa situazione nonostante io chiuda sempre i miei concerti in accappatoio e sia sempre coperta, indossandolo sopra l’ultimo cambio d‘abito dello show.
Questa volta c’è stato un piccolo problema, il vestito che indosso nel finale si è rotto e ho potuto mettere solo l’accappatoio nel camerino dietro al palco. Ma ripeto, NON ero nuda”.

laura-pausiniHa aperto così il primo commento (su Facebook) riguardante il recente “incidente” che ha visto il suo accappatoio aprirsi durante un concerto. Laura Pausini ci tiene a dirlo: non era nuda, ma ha cercato di sdrammatizzare, e il fatto che ora la sua frase (“Ce l’ho come tutte”) sia diventata un tormentone non le va giù. Non quando “le vere notizie riguardano stragi di bambini in paesi che meritano un aiuto e non dovrebbero concentrarsi sulla Pausini in Perù che poi in realtà canta da 20 anni e vince premi ma riceve più attenzione per un accappatoio che si apre al vento piuttosto che per ciò che fa da sempre nello stesso modo e con amore”.

Insomma. Un commento che sa tanto di frecciata a chi l’accusa di essere stratega.