LUMEZZANE – Xtreme e mondiale, mancano 24 ore al grande "Evento" sportivo

0

Vigilia di evento. Il Gran Premio d’Italia di Enduro è pronto. L’Xtreme Lumezzane di domenica sera 3 agosto è “imbastita”. Presenti tutti. I concorrenti hanno terminato le operazioni preliminari, gli organizzatori hanno portato a termine le operazioni necessarie a rendere perfetto il disegno finale del percorso. Il Paddock allestito da ABC Comunication e dal Moto Club Lumezzane è gremito, il pubblico comincia a circolare curioso. Il “Giro” per il Grand Prix d’Italia è pronto. Quasi 50 chilometri, tre prove speciali, un controllo orario “allegro”.

Xtreme Lume topDoveva essere “tirato”, difficile, poi gli organizzatori hanno accolto le richieste del Grand Jury della FIM e dell’autorevole Track Inspector che hanno smussato gli angoli più scabrosi del tracciato. Il grande anello di Lumezzane percorre i sentieri storici dell’Enduro in queste valli, collaudati, ammirati, anche temuti. Non sarà una gara facile, e non solo sulle tre prove speciali, fortemente caratterizzate dal terreno e dalla morfologia dell’area geografica. Clemente Bugatti, responsabile del tracciato, si è avvalso del contributo di Alessandro Botturi e Alberto Dall’Era per far sì che i piloti possano partecipare a un evento mondiale esaltante e ad una gara all’altezza del torneo. I piloti hanno già “camminato” le speciali, e dal loro giudizio si ricava l’impressione di un percorso costantemente impegnativo e mai scontato o sotto tono.

Tanto è vero che sulla caratura dell’impegno grava l’incognita della variabile meteo. Soprattutto sul Cross Test, che potrebbe diventare davvero viscido e difficile in caso di pioggia. 114 concorrenti hanno verificato. L’elenco dei partenti c’è. Christophe Nambotin, Pierre-Alexandre Renet e Matthew Phillips, gli attuali leader delle classi E1, E2 e E3, aprono le liste. Molta curiosità su due ritorni importanti. David Knight, due volte campione del mondo, torna al mondiale con una KTM 300 e correrà nella E3 e nell’Xtreme e così Tadeusz Blazusiak, il fuoriclasse del Super Enduro che torna al “classico” con il Team KTM Factory di Fabio Farioli e correrà nella E2. Alle 16 si è svolto il briefing sotto i tendoni dell’Hospitality GAIM che sarà il centro delle serate del GP d’Italia e dell’Xtreme Lumezzane.

Il primo concorrente, Matthew Phillips, lascerà lo stadio di Piatucco, sul prato del quale è installato il podio di partenza, alle ore 9 per il primo dei tre giri della giornata inaugurale del Gran Premio d’Italia. Xtreme Lumezzane, la gara di Enduro estremo prende forma, soprattutto nella sua parte clou al Passo del Cavallo. L’anfiteatro naturale sulla sommità del Passo viene modellato a colpi di ruspa per diventare il grande Stadio dell’Estremo. Il lavoro più spettacolare ha per oggetto il “Dente del Diavolo”, l’ultimo gradino che è il traguardo dell’Xtreme. Una parete vertiginosa e quasi verticale, che è il culmine di un anello di salti e paraboliche mozzafiato. L’Xtreme Lumezzane inizierà domenica sera 3 agosto alle ore 20 e sarà disponibili in diretta tv su Teletutto e Bergamo Tv e in diretta video streaming.