ROMA – Industria, Istat: in calo fatturato e ordini

0

Le performance dell’industria italiana, negli ultimi tempi, sono state piuttosto scadenti. Secondo i dati dell’Istat, il fatturato complessivo ha subito, a maggio, un calo dell’1 per cento rispetto ad aprile. La contrazione si è verificata sia sul mercato estero (-1,9 per cento) che su quello interno (-0,6). Inoltre, nella media degli ultimi tre mesi l’indice è calato di 0,7 punti percentuali rispetto al trimestre precedente.

seite08_10164230_11In termini tendenziali, e al netto degli effetti di calendario, il fatturato totale è cresciuto solamente dello 0,1 per cento. Il dato è la sintesi di una crescita dello 0,1 per cento sul mercato interno e di un’analoga flessione su quello estero. Su base mensile, calano, in particolare, i beni di consumo (-1,7 per cento), quelli strumentali (-1,2 per cento) e i beni intermedi (-1,0). L’energia, invece, cresce di 2,7 punti percentuali.

L’Istat comunica, inoltre, che l’indice grezzo del fatturato cala, in termini tendenziali, del 3,1 per cento. Per quanto riguarda, infine, gli ordinativi totali, c’è stato un calo congiunturale del 2,1 per cento, mentre rispetto a maggio 2013, l’indice grezzo degli ordinativi è calato del 2,5 per cento.

Fonte: CGIA