ROMA – Modelli unici nazionali per presentare SCIA e PDC

0

E’ stato pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 56 alla Gazzetta Ufficiale del 14 luglio 2014 n.161 l’ “Accordo 12 giugno 2014 tra il Governo, le regioni e gli enti locali, concernente l’adozione di moduli unificati e semplificati per la presentazione dell’istanza del permesso di costruire e della segnalazione certificata di inizio attività (Scia) edilizia. Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

Immagine

 

In base all’accordo, Regioni ed Enti locali adottano un modello semplificato e identico su tutto il territorio nazionale per il permesso di costruire ex Dpr 380/2001 e per la segnalazione certificata di inizio attività (Scia) ex articolo 19, legge 241/1990.

Con i nuovi moduli, dunque, professionisti e imprese del settore edile non avranno più a che fare con stampati diversi da Comune a Comune, ma opereranno con regole uniformi sul territorio nazionale. E affinché Regioni, Comuni e Province adottino i moduli unificati, il CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori) ha chiesto la collaborazione di tutti gli operatori del settore che lavorano internamente e esternamente alle pubbliche amministrazione affinchè “ i progettisti tornino a fare i progettisti e possano contribuire a risolvere i problemi dell’habitat, senza spendere tempo ed energie a rincorrere una sterile burocrazia che, con  le sue procedure bizantine e i suoi tempi impossibili, ha contribuito a mettere in grandissima difficoltà il nostro Paese” (fonte: www.awn.it – “adotta il modulo”).

Si prevede, inoltre, la riduzione da 120 a 60 giorni per il termine del rilascio del permesso di costruire nei Comuni con più di 100 mila abitanti, mentre il termine doppio resta solo in caso di complessità segnalate dal responsabile del procedimento.

Si tratta di un passo importante verso la semplificazione burocratica in materia edilizia.

Scarica i moduli:

pdc_modulo_unico

scia_modulo_unico