CASTENEDOLO – Le mamme contro il sistema a calotta. Un video mostra cosa non funziona

0

Le mamme di Castenedolo contro la differenziata a calotta.

mamme contro calottaSono agguerrite e hanno realizzato un video che hanno presentato lunedì in Loggia durante un incontro con ambientalisti e capigruppo della città, per denunciare tutto ciò che non va con questo sistema di raccolta rifiuti. Le mamme si sono riunite in un gruppo, ed hanno iniziato a lavorare sui temi ambientali, perchè vofliono che:”il mondo che consegneremo ai nostri figli non dovrà essere peggio di quello che abbiamo ereditato”. Puntano su bonifiche e soprattutto sulla questione rifiuti tema cruciale per Castenedolo, paese in cui dai 2012 è stato introdotto il sistema dei cassonetti a calotta nell’indifferenziato, gestito da Aprica.

Il sistema a calotta sembra non funzionare, infatti la sporcizia abbandonata e la cattiva qualità della raccolta differenziata lo dimostrano. Nel video vengono mostrate immagini di sacchetti lasciati per strada e di rifiuti mescolati nei cassonetti senza calotta (quelli per la differenziata) in barba alla separazione tra plastica, vetro, lattine e via dicendo.

Per quanto riguarda Castenedolo, l’amministrazione, al contrario del gruppo di mamme, è soddisfatta dei risultati raggiunti: “La percentuale annua di Raccolta Differenziata conseguita nel 2013 per effetto del funzionamento a regime del sistema di raccolta “spinto” con contenitori stradali “a calotta” si è attestata al 75,11% – si legge nel sito internet del Comune -. E’, quindi, grazie al contributo di tutti coloro i quali, con la propria sensibilità e capacità, riescono a ridurre giornalmente la quantità dei propri rifiuti aumentando, viceversa, la raccolta differenziata attraverso la separazione delle diverse frazioni riciclabili, che potrà essere conseguito un netto miglioramento dello stato dell’ambiente nel quale viviamo”.