APRICA – Musica nelle Orobie, la pioggia rovina il concerto in Valtellina

0

“Musica nelle Orobie 2014”, l’apprezzata manifestazione organizzata ormai da dieci anni in luglio dal Cai Aprica e dal Comune, nonostante le migliori premesse e ben due tentativi per iniziare il concerto, ha dovuto essere ieri interrotta causa la pioggia, che ha guastato in buona parte la giornata alle centinaia di persone salite con la funivia o a piedi ai 2 mila metri di quota dell’Alpe Magnolta d’Aprica.

Foto di Giorgio Marzaroli
Foto di Giorgio Marzaroli

La brevissima esibizione dell’Orchestra Filarmonica Corrado Rinaldi di Limbiate, arrivata con tutta l’attrezzatura in quota, ha dovuto essere interrotta dopo le prime note dell’Inno di Mameli. Proprio da Limbiate era giumto in mattinata anche un pullman carico di ospiti brianzoli per seguire l’evento. Al ristoro Aprica della Magnolta c’è stato comunque l’omaggio floreale da parte delle autorità aprichesi alla cantante Marina Marinaro, la stessa che aveva cantato la sera precedente a “I Tép d’ìna ólta” di Santa Maria insieme al gruppo “TnB Swing Band”.

Un secondo mazzo di fiori è stato riservato alla madrina dell’orchestra, Lea Molteni. Presenti il maestro Jonni Lazzarin con il presidente della filarmonica Gianni Donati insieme a tutti gli orchestrali, il sindaco Carla Cioccarelli, il presidente Cai Aprica Marco Negri e altre autorità, è seguito il pranzo nella grande sala del locale, al coperto.