ROMA – Partite Iva, a maggio nuove aperture -6,9%

0

A maggio, secondo i dati a disposizione del ministero dell’Economia, le nuove apertura di partite Iva sono state inferiori allo stesso mese dell’anno scorso. A fronte di 43.643 nuove aperture, si è registrato un calo del 6,9 per cento.

Partite-Iva-maglia-nera-al-Centro-SudIl 73,3 per cento della nuove aperture è stato effettuato da persone fisiche, il 19,9 per cento da società di capitali, e il 6 per cento da società di persone; nella prima fattispecie, si osserva un calo, rispetto a maggio 2013, del 9 per cento. Le nuove aperture di società di persone, invece, si contraggono del 10,2 per cento mentre quelle di capitali evidenziano un aumento del 2,5 per cento.

Ancora una volta, il settore produttivo ove si osservano maggiori aperture è il commercio, che da solo rappresenta il 23,9 del totale delle nuove aperture, seguito dalle attività professionali (13,1 per cento) e dall’agricoltura (10,4). Su base annuale, il rialzo maggiore si è determinato nel nei servizi di informazione e comunicazione (+3,7 per cento) e nel trasporto e magazzinaggio (+3,3 per cento); al contrario, i cali più marcati si sono verificati nelle attività finanziarie (-41,2 per cento), in quelle immobiliari (-13,0 per cento), professionali, scientifiche e tecniche (-9,5) e nelle costruzioni (-9,1).

Fonte: CGIA