ROMA – IV cella del Capitolium, il vicesindaco incontra il Governo

0

Il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Brescia Laura Castelletti ha incontrato a Roma, il 15 luglio 2014, Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini. Con loro in riunione anche Bianca Maria Testarmata del Mibact, il direttore generale per le Antichità del Mibact Luigi Malnati, l’ispettore della Soprintendenza ai Beni Archeologici della Lombardia Filli Rossi e Francesca Morandini, responsabile del Servizio collezioni e aree archeologiche presso i Musei Civici d’Arte e Storia di Brescia.

125163879Al centro dell’incontro la presentazione del progetto di valorizzazione della IV cella del Capitolium, in relazione con la mostra temporanea per Expo 2015, dedicata a L’Italia settentrionale tra III e I secolo a. C. Il vicesindaco Castelletti ha illustrato il piano complessivo relativo al patrimonio presente lungo il decumano in vista di expo 2015, con particolare attenzione al ruolo dell’amministrazione comunale, che non sarà soltanto di sostegno ma anche di regia assieme al Ministero. Molto apprezzata dal sottosegretario la partecipazione di altri enti al progetto quali Regione Lombardia, Sistema Brescia per Expo e gli imprenditori che il Comune di Brescia ha saputo coinvolgere.

Francesca Morandini ha presentato inoltre l’area archeologica, in particolare l’ipotesi dei percorsi di visita, evidenziando la specificità di tale insieme, unico a nord di Roma per grado di conservazione e qualità monumentale e decorativa.
Visto il contesto, il sottosegretario ha accettato di buon grado l’invito del vicesindaco a vistare l’area e il complesso monastico di Santa Giulia.

Filli Rossi ha illustrato l’intimo legame tra l’area archeologica e la mostra temporanea che verrà allestita in Santa Giulia per Expo 2015, sottolineando l’importanza del fatto che l’intervento resterà poi patrimonio permanente della città e dei suoi visitatori.

“Noto con piacere che Brescia é un caso di eccellenza a livello nazionale. Anzi, stra-eccellenza”, così si è espresso il sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni a commento del lavoro svolto. “Questo é un progetto costruito in squadra, in cui tutta la città crede con entusiasmo, orgoglio e determinazione”, ha aggiunto il vicesindaco Castelletti.

Il sottosegretario ha invitato Brescia a proseguire, mettendosi in rete con altri siti archeologici di punta del territorio quali Sirmione, la Valcamonica e Verona, per creare un itinerario unico in Italia settentrionale. Ha proposto inoltre di far rientrare la Brescia antica nella promozione del Mibact destinata a nuovi luoghi di eccellenza in occasione di Expo 2015, visto che la IV cella verrà aperta per la prima volta proprio in quell’occasione.