MILANO – La Fiera di Milano sbarca a Berlino. Esposizione fissa verso Expo 2015

0

“Una vetrina esclusiva, un’occasione importante per il turismo lombardo proprio al centro di Berlino – ha dichiarato l’assessore regionale Mauro Parolini – un’iniziativa che permetterà di promuovere il sistema economico anche in vista di Expo 2015 in Germania”. La Fiera di Milano ha reso disponibile la propria sede a Berlino, Palazzo Italia, edificio storico e di pregio situato nel centro della capitale tedesca, per ospitare mostre, congressi ed eventi espositivi e per realizzare iniziative ed attività finalizzate a promuovere il sistema Lombardia. “Si tratterà di un polo espositivo, di un contenitore di idee al servizio delle imprese lombarde e del nostro sistema turistico, un’opportunità per presentare la qualità e la creatività tipiche del nostro territorio – spiega Parolini.- Va ricordato che la Germania rappresenta in termini di valore assoluto (14.608 milioni di euro nel 2012) il primo mercato estero di destinazione delle esportazioni per le imprese lombarde”.

Interni Palazzo ItaliaLa Regione contribuirà alla infrastrutturazione e digitalizzazione della struttura con l’impianto di tecnologie digitali per la comunicazione, destinate a supportare le iniziative di promozione (sistemi di videoproiezione, videowall, touch-monitor, totem touch-screen, vetrine digital signage, rete wi-fi e sistemi per la tracciabilità dei flussi). Il sistema Camerale si occuperà del coordinamento esecutivo del progetto attraverso Unioncamere Lombardia coprogettando e cofinanziando le iniziative promozionali attraverso le singole Camere. Il progetto sarà avviato a partire dal 15 luglio e si concluderà il 31 dicembre 2015. “Abbiamo accelerato i lavori in questi ultimi mesi – spiega l’assessore regionale – affinché l’iniziativa potesse concretamente attrarre e portare risultati per Expo”.

La vetrina si aprirà mostrando le eccellenze lombarde e per questo sono stati individuati alcuni segmenti su cui sono già stati attivati diversi progetti che riguarderanno vino e gastronomia, cultura e creatività, shopping, offerta turistica, congressuale e fieristica, promozione degli eventi internazionali lombardi (concerti, manifestazioni sportivi e inaugurazioni di fiere). Le risorse complessivamente necessarie alla realizzazione del progetto ammontano a 467 mila euro: 200 mila a carico della Regione Lombardia, 30 mila dalla Camera di Commercio di Milano e 237 mila a carico di Fiera Milano S.p.A. Sono previsti incrementi di risorse e di attività grazie alle eventuali ulteriori adesioni da parte del Sistema Camerale Lombardo.

“Naturalmente il progetto andrà oltre Expo, dato che si intende sviluppare l’attrattività della Lombardia come destinazione turistica, congressuale, culturale, fieristica e di shopping facendola conoscere al pubblico tedesco. Un pubblico che già sta dimostrando di apprezzare il nostro territorio – ha concluso Parolini.- Intendiamo ora aumentare la domanda, sia di persone che di aziende, aprendo una “finestra virtuale” d’attrazione verso la nostra regione”. L’iniziativa riguarda la promozione di tutti i settori produttivi in base ad alcuni degli eventi già preparati:

– Promozione della filiera italiana e lombarda dell’acciaio sul mercato europeo e tedesco in particolare. Promotore dell’iniziativa è Made in Steel Srl, società organizzatrice dell’omonima manifestazione fieristica biennale, nata a Brescia ed approdata a Milano nel 2013, evento di livello internazionale che sempre più si candida a rappresentare in Italia e nel mondo l’eccellenza della manifattura italiana del settore. Made in Steel ha scelto Berlino e Palazzo Italia in particolare come la sede più adeguata per promuovere verso il mercato europeo la prossima edizione della manifestazione, programmata per la primavera 2015 a Milano.

– Promozione delle start up innovative italiane e lombarde. Berlino è una delle due capitali europee dell’innovazione e rappresenta quindi la piattaforma ideale per far conoscere a livello internazionale le start up e spin off quali punte avanzate della ricerca industriale nel Paese. SMAU, la manifestazione fieristica italiana leader nel comparto ICT che di anno in anno si sta sempre più caratterizzando per l’attenzione verso i temi dell’innovazione industriale e digitale, propone la realizzazione di eventi da realizzare a Palazzo Italia con le modalità della “fiera leggera” (che prevede un ampio utilizzo di tecnologie digitali e virtuali in sostituzione e a complemento dei tradizionali allestimenti materiali) per presentare le migliori start up e centri di ricerca lombardi coerentemente con le indicazioni della Smart Specialization Strategy, che individua le eccellenze regionali nel campo dell’innovazione.