VAL DI FASSA – Cristiano De Andrè porta in quota la musica d’autore

0

Giovedì 10 luglio, alle ore 14, a Malga Canvere, in Val di Fassa, la 20ª edizione de I Suoni delle Dolomiti ospita il primo di una nutrita serie di esponenti della canzone d’autore italiana: Cristiano De André. Il cantautore e polistrumentista genovese sarà accompagnato da Osvaldo Di Dio (chitarre), Massimo Ciaccio (basso) e Davide Devito (batteria).

cristiano_de_andreIl concerto si inserisce nel tour estivo nel corso del quale Cristiano De Andrè propone le sue canzoni più note, da “Dietro la porta” a “Cose che dimentico”, ai brani del suo ultimo album “Come in cielo così in guerra (Special edition)”, che include “Invisibili”, canzone che allo scorso festival di Sanremo si è aggiudicata sia il Premio della Critica “Mia Martini” sia il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo. Ma la scaletta del concerto prevede anche l’interpretazione di capolavori che recano l’inconfondibile sigillo di Faber: Cristiano omaggerà papà Fabrizio con “Il pescatore”, “Creuza de ma”, “La canzone dell’amore perduto” e altre gemme entrate di diritto nella storia della canzone d’autore italiana. Pubblicato nel 2013 e poi ridato alla stampe in special edition con l’aggiunta delle due canzoni presentate al 64° Festival di Sanremo, “Invisibili e “Il cielo è vuoto”, Come in cielo così in guerra è caratterizzato da un grande lavoro di ricerca, sia sulle parole, sia sui suoni. Per inciderlo Cristiano De Andre si è recato in California, a Berkeley, dove ha registrato nei mitici Fantasy Studios affidando la produzione e gli arrangiamenti a Corrado Rustici.

Le canzoni dell’album sono dirette e immediate e riflettono appieno lo spirito del loro artefice: «Questo disco parla di quello che abbiamo lasciato e abbiamo perso» – dice lo stesso De André – «Riappropriamoci di tutte quelle cose che abbiamo iniziato a buttare in una discarica 40 anni fa. Noi siamo tutti pezzi unici, torniamo a credere in noi stessi, senza delegare, senza svilirci. Ormai ci si frequenta molto sui social network, meno nei salotti o nei bar. Ecco, ricominciamo a parlare guardandoci negli occhi».

Il luogo del concerto si raggiunge in automobile da Moena fino alla partenza degli impianti dell’Alpe Lusia (parcheggio), poi con la telecabina fino a Le Cune e quindi a piedi lungo il sentiero 623 (ore 1.45 di cammino, dislivello 150 metri, difficoltà E). Oppure in automobile da Predazzo fino a Bellamonte – località Castelìr (parcheggio), poi con gli impianti Castelìr e Le Fassane e quindi a piedi lungo il sentiero 623 (ore 0.30 di cammino, dislivello 50 metri, difficoltà E). In occasione dell’evento è possibile partecipare a un’escursione con le Guide Alpine fino ai Laghi di Lusia (ore 4 di cammino, dislivello 400 metri, difficoltà E; info e prenotazione dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19 0462 565038 – 339 6938726).

Qualora le condizioni meteorologiche lo rendessero necessario, l’inizio del concerto potrà essere anticipato alle ore 13. In caso di maltempo il concerto si terrà alle ore 21 al Cinema Marmolada di Canazei, con ingresso libero su prenotazione 0462 609600.