NAVE – “Bookcrossing” sbarca in biblioteca. Libri “volanti” tutti da leggere

0

La biblioteca comunale di Nave aderisce all’iniziativa “BookCrossing.com” liberando alcuni libri gratuitamente. “BookCrossing” è nato negli Stati Uniti nel 2001 e consiste nella liberazione di libri per permetterne la lettura gratuita e poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di quelli che li ritrovano.

Il simbolo di Bookcrossing
Il simbolo di Bookcrossing

Il “BookCrossing” è un miscuglio di spirito d’avventura, letteratura e anche generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini. Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un’enorme biblioteca aperta e in viaggio in cerca di nuovi lettori. Il libro liberato si riconosce perché riporta sul dorso il simbolo di un volume con braccia e gambe in corsa.

Si può portare via, leggerlo e quando si è finito, rimetterlo in libertà. Si può rilasciare dove si è trovato, su una panchina, su un treno, in un bar, in qualsiasi posto. La biblioteca ha liberato i primi libri in Villa Zanardelli e il chiosco del Parco del Garza.

COME FUNZIONA IL BOOKCROSSING