ROMA – Imprese, credito d’imposta del 15% sugli acquisti di beni strumentali

0

All’interno del provvedimento sulla crescita, è stata introdotta una misura che potrebbe rivelarsi di particolare impatto per la vita delle imprese. Il Dl 91/2014 consente, a chi effettua investimenti in beni strumentali nuovi, destinati a strutture che siano collocate sul territorio italiano, di godere di un credito d’imposta pari al 15 per cento.

beni-strumentaliTale credito è ripartibile in tre quote annuali di importo uguale e si riferisce agli investimenti effettuati tra il 25 giugno 2014 e il 30 giugno del 2015. Tale beneficio, tuttavia, viene applicato esclusivamente alle spese che eccedono la media degli investimenti in beni strumentali effettuati nei cinque periodi di imposta prevedenti (è concessa la possibilità di escludere il periodo in cui l’importo risulti più alto).

Per le imprese che sono in vita da meno di cinque anni, invece, la media dovrà essere calcolata sugli investimenti che sono stati realizzati nel periodo d’imposta prevedente all’entrata in vigore del decreto. Il beneficio, inoltre, non potrà essere goduto per spese di importo inferiore ai 10mila euro.

Fonte: CGIA