PADENGHE – Italo Moscati sarà ospite del Centro di Poesia di Sant’Emiliano

0

Martedì 8 Luglio, alle 18, presso il Centro di Poesia di Sant’Emiliano a Padenghe sara’ presente Italo Moscati: scrittore, sceneggiatore, regista, docente di Storia dei Media e delle Arti Visive e soprattutto figura di spicco del mondo cinematografico, televisivo e radiofonico.

Montale - CopiaHa realizzato per la RAI a numerosi programmi sperimentali, lanciato alcuni grandi registi italiani, quali Giuseppe Bertolucci, Gianni Amelio, Peter Del Monte. È stato direttore di RAI EDUCATIONAL e, tra i suoi più conosciuti lavori per la televisione, si ricordano  il tv movie Gioco perverso, il serial Stelle in fiamme e numerosi documentari, come A New York! A New York!, Via Veneto set, il ciclo di Viziati 1, 2 e 3 e i ritratti di Maria Callas e di Luciano Pavarotti. La sua firma è legata a numerosi film d’autore, due su tutti, realizzati con Liliana Cavani: Portiere di notte e di Al di là del bene e del male.

Autore eclettico e appassionato, Moscati ha al suo attivo numerose pubblicazioni. Gli ultimi libri usciti sono dedicati a Clara Calamai, Anna Magnani, Greta Garbo, Sophia Loren, Vittorio De Sica, Pier Paolo Pasolini, Sergio Leone.

Si parlerà anche, ma non solo, del suo ultimo libro: “Così amavano (così ameremo?), che attraverso la “storia dell’amore” da ieri a oggi, nel cinema e nella letteratura, nell’arte e nella televisione ricostruisce un lungo itinerario di figure straordinarie: Marilyn Monroe, Simone Weil, Simone Signoret, Maria Callas, Marlon Brando e tanti altri. Un affresco che affronta il tema di come la bellezza, la poesia e la creatività abbiano inciso nel Novecento fino ai giorni nostri.

L’incontro si terrà presso la Pieve di sant’Emiliano, grazie ad una gentile concessione di Don Bruno Negretto ed alla supervisione ed interessamento di Enrico Papa, attore di origini gardesane, vissuto per molti anni a Roma ed ora residente a Padenghe.

Tramite il neocostituito Centro di Poesia, Enrico Papa si sta adoperando per dare visibilità e fruibilità a quelli che sono diventati incontri culturali di tutto rispetto, che prevedono sia incontri con personaggi noti, sia interventi di autori meno noti, sui temi della poesia e dell’arte.