MARCHENO – Due giorni con gli alpini tra Caregno e il 48° trofeo di regolarità

0

Il gruppo degli alpini di Marcheno, con la sezione principale di Brescia, organizza due appuntamenti. Il primo sarà dedicato al 48° anno di fondazione della chiesetta alpina di Caregno con una festa che si terrà domenica 13 luglio. Il programma della giornata prevede alle ore 8,30 l’ammassamento con i gagliardetti e gli alpini al Bivacco di Caregno, alle 9,30 l’alzabandiera, alle 11 il saluto delle autorità, alle 11,30 la messa e alle 12,30 il rancio con polenta e spiedo. Si concluderà alle 19 con l’ammainabandiera. Per partecipare e prenotare si possono contattare Mario Crescini al 338.9941012, Stefano Scuri al 339.4478758 e Giuliano Fausti al 339.1429944.

MarchenoL’altro evento è il 48° campionato italiano di marcia alpina di regolarità per pattuglie, valido per il 7° trofeo Pierino Gabrieli, che si terrà domenica 6 luglio. E’ la Coppa Alpini di Marcheno, la gara riservata alle pattuglie di alpini e tesserati Fie e non tesserati. L’appuntamento è patrocinato dall’assessorato allo Sport e Tempo libero della Provincia di Brescia, dai Comuni di Marcheno, Gardone Valtrompia e Tavernole, dalla Comunità montana e dal Gal Golem Sebino Valtrompia. E’ il settimo appuntamento annuale con i gruppi alpini di Marcheno, Brozzo e Cesovo per questa edizione del “Trofeo Alpini di Marcheno” inserito in coda all’ormai consueta e unitaria settimana di ricorrenza alpina “Tutti insieme” nel Comune di Marcheno.

Avviato dal gruppo alpini di Marcheno con la prima edizione del 2008 in occasione del 70° di fondazione, per riprendere e continuare le precedenti esperienze nelle gare di marcia alpina di regolarità, quali il trofeo Monte Guglielmo con sette edizioni dal 1968 al 1974 e il trofeo Cav. Lorenzo Sosta con quattro edizioni dal 1984 al 1987. Questa 18a edizione con la gara principe della marcia regolarità (le storiche pattuglie di tre marciatori) ritorna ai Piani di Caregno per sfidare i pendii del Monte Guglielmo dove nel 1968 si svolse la prima edizione per pattuglie. Con questa manifestazione sportiva si vuole onorare, oltre che un ricordo e un ringraziamento postumo, l’alpino Pierino Gabrieli che fu per tantissimi anni il punto di riferimento, prima come responsabile di zona e poi da vice presidente sezionale.