LUMEZZANE – Lume accende i L.E.D. sabato 5 luglio, giornata di emergenze

0

L’Associazione Volontari Croce Bianca Lumezzane Onlus organizza una giornata di esercitazione, che si terrà sabato 5 Luglio, denominata L.E.D Lume Emergency Day.
La manifestazione si svolgerà in collaborazione con:
– Vigili del fuoco volontari di Lumezzane
– Gruppo Volontari protezione civile Lumezzane Onlus
– Organizzazione di Volontariato protezione civile Lumezzane
– Soccorso Alpino Valle Trompia

1_lumeL’esercitazione coinvolgerà tutte le associazioni di volontariato della provincia di Brescia prestanti servizio di emergenza sanitaria 118.

Lume Emergency Day si svolgerà nel comune di Lumezzane nella giornata di sabato dalle ore 7:00 alle ore 21:00 circa. Il punto di riferimento per tutti i partecipanti sarà il Centro Formazione Volontari Croce Bianca Lumezzane Onlus situato in via Madre Lucia Seneci, 7.
Si stima la presenza di 200-250 persone che saranno ospiti per l’intera giornata dell’Associazione.

La manifestazione ha lo scopo di condividere e confrontare, senza fine competitivo, le modalità di intervento e in particolare:
– l’utilizzo delle attrezzature presenti sul mezzo di soccorso;
– la gestione totale di una scena di soccorso, con integrazione di altri Enti impegnati nell’evento e coordinato con il sistema di Emergenza Sanitario;
– operare e gestire in modo sicuro il soccorso.
Lume Emergency Day si propone di essere uno strumento di crescita per i volontari e un modo per condividere l’educazione e la formazione al soccorso sanitario.

Scenari. L’esercitazione prevede lo svolgimento 7 scenari, in cui verranno simulati eventi di tipo medico e traumatico, dislocati nel comune di Lumezzane. Si prevede la partecipazione di 21 equipaggi i quali, seguendo le indicazioni fornite dall’organizzazione, dovranno alternarsi nelle diverse prove nell’arco dell’intera giornata.
Ogni scenario sarà opportunamente delimitato in modo da circoscrivere due aree. Nella parte esterna sarà collocato il pubblico a cui si chiederà di non disturbare ne suggerire durante l’intervento dei soccorritori. All’interno dell’area sarà allestito lo scenario vero e proprio, dove saranno presenti uno o più “feriti” adeguatamente preparati e truccati e una serie di “figuranti” che potranno svolgere azione di disturbo. Su ciascuno scenario è prevista la presenza di tre figure chiave ben riconoscibili: un referente della prova, un istruttore Anpas e un Istruttore 118. Il Referente della prova sarà il responsabile dello scenario e dell’intervento dell’equipaggio, mentre gli istruttori saranno responsabili della valutazione dello scenario. Tale valutazione non è a fine competitivo, ma è un’opportunità per il volontario di misurare le proprie capacità, l’affiatamento con l’equipaggio e identificare i punti di forza ed eventualmente gli aspetti migliorabili del soccorso.

logocriComposizione degli equipaggi. Gli equipaggi che parteciperanno all’esercitazione potranno essere composti al massimo da cinque soccorritori di cui tre (autista-soccorritore, team-leader e soccorritore) opereranno durante l’esercitazione e due fungeranno da riserva. La partecipazione è consentita solo ai maggiorenni, mentre non potranno far parte dell’equipaggio Istruttori, Medici, infermieri professionali o dipendenti dell’associazione.
Ogni squadra di soccorso avrà a disposizione una cartina topografica della zona con la dislocazione degli eventi, una tabella con gli orari di svolgimento delle prove e i numeri di telefono dei responsabili della manifestazione. I percorsi delle ambulanze saranno evidenziati con i cartelli indicativi lungo la viabilità ordinaria. E’ richiesta la presenza del navigatore satellitare su tutte le ambulanze partecipanti. A tutti i partecipanti sarà richiesto di indossare la divisa operativa della propria associazione e i DPI personali in dotazione (previsti dal DLgs 81/2008).

Feriti e figuranti. L’esercitazione prevede la presenza di una serie di “feriti” che saranno appositamente preparati e truccati da un gruppo di truccatori che utilizzeranno prodotti anallergici e certificati. Per ogni scenario verranno predisposti due o tre “feriti” che si potranno intercambiare nell’arco della giornata, in modo tale che il loro ruolo non risulti troppo pesante. Inoltre saranno presenti diversi “figuranti”, che potranno svolgere azione di disturbo, e che l’equipaggio dovrà essere in grado di gestire. In caso di infortunio o malore reale, i “feriti” potranno interrompere il lavoro dei soccorritori pronunciando la parola d’ordine d’emergenza NEVE.

Procedura d’iscrizione. Le iscrizioni saranno aperte dal giorno Giovedì 1 Maggio 2014 a Sabato 31 Maggio 2014. Le associazioni che intendono partecipare all’esercitazione potranno trovare tutte le informazioni necessarie e il modulo di iscrizione sul sito internet dell’Associazione Volontari Croce Bianca Lumezzane Onlus www.crocebiancalumezzane.org.
I 21 posti disponibili saranno ripartiti tra le associazioni di:
– CeFra Anpas
– CeFra Fvs (Federazione volontari del soccorso)
– CeFra Croce Rossa Italiana
– CeFra Faps (Federazione Associazioni Pronto Soccorso)
Un equipaggio sarà attribuito d’ufficio all’associazione organizzatrice.

Accreditamento. Il giorno dell’esercitazione gli equipaggi partecipanti dovranno presentarsi alle ore 7:00 presso il Centro Formazione Volontari Croce Bianca Lumezzane per l’accreditamento e per sottoscrivere alcuni documenti tra cui:
liberatoria di responsabilità nei confronti dell’Associazione
dichiarazione sulla Privacy e autorizzazione alle riprese video e fotografiche.
Inoltre ad ogni squadra di soccorso sarà consegnato tutto il materiale necessario per affrontare l’esercitazione.

Il comitato organizzatore. E’ composto da sette volontari della Croce Bianca di Lumezzane che, motivati da esercitazioni e gare di soccorso a cui hanno partecipato, hanno deciso di organizzare questa manifestazione nell’associazione in cui operano.