BRESCIA – Striscioni di Forza Nuova contro Renzi su immigrazione e lavoro

0

Ieri sera, lunedì 30 giugno, Forza Nuova ha esposto diversi striscioni nei territori di Brescia, Mantova, Lumezzane, Desenzano, Ospitaletto, Gussago e Rovato con la scritta “Renzi che cosa ci ha dato? + sbarchi, + precariato” contestando l’attuale governo a guida Pd, del tutto “analogo ai precedenti”.

Lo striscione affisso a Brescia
Lo striscione affisso a Brescia

“A fronte di un’immagine brillante costruita a tavolino e di promesse televisive martellanti – scrive il partito – a nostro avviso l’attuale governo a guida Renzi non ha minimamente cambiato linea rispetto ai suoi tragici predecessori, accentuandone anzi gli aspetti negativi e neoliberisti che tanto hanno influito sulla crisi del nostro Paese. Prima fra tutti, la colpevole inerzia dello Stato nei confronti di un’immigrazione di massa che ha assunto ormai i canoni di una vera e propria invasione, dipinta come ‘operazione umanitaria’, in realtà complice di centinaia di morti in mare e di un progressivo smantellamento del tessuto socio economico nazionale, senza tralasciare i noti aspetti legati a degrado e criminalità.

Proprio il mondo del lavoro è infatti il secondo punto focale della disgregazione a guida PD, incentrata su una criminale liberalizzazione (questa sì, indeterminata) del lavoro precario – continua Forza Nuova – affiancato come detto alla concorrenza dei neo schiavi immigrati, che condanna milioni di persone all’eterna insicurezza, sacrificandoli sull’altare di un’indefinita competitività tutta da dimostrare. In sostanza dunque, l’attuale governo rappresenta l’anti italianità per definizione, se si parte dal presupposto, spesso dimenticato, che uno Stato dovrebbe garantire al proprio popolo benessere, protezione, opportunità di lavoro e cultura. L’esatto opposto – conclude – di ciò che accade oggi”.