VOBARNO – Prosegue Acque e terre, con “La turnàta” di Bonazzi e Perrotta

0

Prosegue Acque e terre festival e, dopo gli appuntamenti di Nuvolera, di Rezzato e di Nuvolento segnalativi in newsletter, venerdì 27 giugno toccherà a Vobarno ospitare il festival.

25 vobarno

Lo spettacolo cui assisterete sarà “La turnàta” di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta, prodotto dal Teatro dell’Argine: “Da Zurigo a Lecce – leggiamo tra le note di regia – i chilometri sono 1.400. Un’avventura. Soprattutto nel 1969; soprattutto se la turnàta (il ritorno nella tua terra) la fai non perché ti sei sistemato ma perché…gli svizzeri ti hanno fottuto! Soprattutto se in macchina ci sono un nonno morto e un bambino che ha vissuto cinque anni murato in una stanza. Un’avventura. Dopo Italiani cìncali, dedicata ai minatori del Belgio (circa 300 repliche in Italia e all’estero e la candidatura al Premio Ubu come nuovo testo italiano), viene presentato per la prima volta in provincia di Brescia, il secondo capitolo di quel progetto incentrato sull’emigrazione italiana in Svizzera, fenomeno che giunse al suo massimo incremento durante gli anni ’60. Mario Perrotta, grande talento del teatro italiano, ha poi vinto il premio UBU anche nel 2012 con Atto finale – Flaubert e nel 2013 come Miglior Attore per Un bès, Antonio Ligabue”.

L’appuntamento è alle 21.15 presso il Parco della Salute, Fondazione Irene Rubini Falck.