ROMA – Dall’1 luglio obbligo del marchio CE su strutture in acciaio e alluminio

0

A partire dal 1 Luglio i “fabbricanti” di strutture in acciaio (officine di carpenteria metallica) o in alluminio saranno obbligati a marcare CE i componenti strutturali e le strutture secondo la norma UNI EN 1090 1:2012.

ImmaginePer “fabbricante” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica che fabbrichi un prodotto da costruzione o che faccia progettare o fabbricare tale prodotto e lo commercializzi con il suo nome o con il suo marchio, compreso un importatore o distributore, se immette un prodotto sul mercato con il proprio nome o marchio o modifica un prodotto da costruzione già sul mercato modificandone le prestazioni [rif. D.M. 14.01.2008].

Il Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici precisa inoltre che dalla fine del periodo di coesistenza della norma europea armonizzata EN 1090-1, la relativa marcatura CE sarà l’unica modalità di qualificazione dei prodotti rientranti nel campo di applicazione di detta norma armonizzata, ai fini dell’impiego dei prodotti stessi nelle opere.

Da tale data il Servizio Tecnico centrale non rilascerà più l’attestazione di avvenuta dichiarazione dell’attività di centro di trasformazione di carpenteria metallica. Tale attestazione sarà invece rilasciata “soltanto, nel caso residuale, di prodotti in carpenteria metallica non coperti dalla EN 1090-1 risultando, per tali prodotti, ancora obbligatoria ai fini dell’impiego nelle opere“.