BRESCIA – Gli stadi dei mondiali parlano bresciano: bassa e Valtrompia

0

Gli stadi brasiliani dei mondiali di calcio parlano bresciano. Arena Pernanbuco di Recife dove l’Italia ha giocato contro la Costa Rica, l’Arena Das Dunas di Natal dove sempre gli azzurri giocheranno contro l’Uruguay domani e poi San Paolo e Cuiaba, ma anche l’aeroporto di San Paolo così come l’Estadio Nacional Mané Garrincha in Brasilia, l’Arena Fonte Nova di Salvador e il Beira Rio a Porto Alegre.

I "big" bresciani della nazionale
I “big” bresciani della nazionale

Sono tutti gli impianti sportivi di nuova costruzione, allestiti proprio per la competizione mondiale di calcio, dove c’è almeno qualcosa che arriva dalla Leonessa. A partire dagli stadi dove la nazionale di Cesare Prandelli ha già giocato o si accinge a farlo, l’impianto elettrico e le condotte di potenza, come riportano le pagine economiche del Giornale di Brescia, sono state costruite a Torbole Casaglia dalla Megabarre Europe del presidente Silvano Lamberti.

Hanno un richiamo direttamente dalla Valtrompia, invece, tutti gli altri stadi dove le funi di sostegno montate per la sicurezza sono state realizzate alla Redaelli di Gardone. La ditta triumplina, leader mondiale nel settore, si era resa protagonista anche agli europei di calcio due anni fa in Polonia per la realizzazione dello stadio nella capitale Varsavia. Aldilà dell’Atlantico, invece, sono arrivati 9 mila metri di funi in acciaio per gli impianti brasiliani. Proprio la Redaelli, oltre alla sede gardonese, a Trieste e un centro specializzato a Milano, ha una sede anche a San Paolo.

Torbole Casaglia, Orzinuovi, Concesio e Flero. Rispettivamente sede dove sono state costruite le condotte di potenza proprio l’Arena Das Dunas di Natal teatro, domani, della gara da dentro e fuori contro l’Uruguay, poi il paese del mister Cesare Prandelli, quello di Mario Balotelli e infine di Andrea Pirlo. L’ItalBrescia, come è stata definita da più parti, potrebbe assumere quella “potenza” che gli serve e un mix di fortuna per far sentire il grido della Leonessa nella brasiliana Natal.