GARGNANO – Il Benaco accoglie un campionato italiano di vela accessibile

0

Le acque del Benaco sono pronte ad accogliere un campionato italiano di vela  accessibile.

Si tratta di una manifestazione che mira a coinvolgere velisti con disabilità motoria e che assegnerà numerosi meriti sportivi: il Titolo nazionale dell’Hansa 303, la Coppa Internazionale Marsilio Pasotti, la Coppa del Garda per la flotta paralimpica dello Skud 18.

DSC_1941

“Grandi manovre alla marina di Bogliaco 2000 – ci scrive l’ufficio stampa – e al Circolo Vela Gargnano che [..] stanno ospitando l’arrivo delle imbarcazioni e degli equipaggi che daranno vita […] al Campionato Italiano della Vela Accessibile con le manifestazioni del Campionato Nazionale Hansa 303, la Coppa internazionale per lo Skud 18 delle Paralimpiadi, il Trofeo Pam Marsilio Pasotti per le Nazioni. Già oggi alcuni equipaggi hanno voluto navigare al largo di Bogliaco e Gargnano, nello spazio che diventerà il campo di gara delle regate a cominciare da domani nel primo pomeriggio (ore 13 circa). Per il tricolore Hansa 303 le barche sono arrivate dall’Adriatico e dal mar Ligure, dalla Fraglia Vela di Desenzano che con il progetto “Paradiso” sarà presente con due barche e gli skipper Marco Bottardi e Steven Borzani (accompagnatore ammesso grazie alla formula Open), Giancarlo Meriti e Stefano Ramazzotti (accompagnatore). Il quadro è completato dallo scafo di Archè, la Coop sociale della provincia di Trento che sta portando a Gargnano anche la sua barca Hospitality lunga ben 14 metri. L’altra barca Hospitality sarà il “Galeotto”, il veliero che di fatto è la prima barca da diporto del lago di Garda, già armata dall’Arciduca d’Austria fino al primo conflitto mondiale. La pattuglia del paralimpico Skud 18 presenta i vice campioni del mondo e d’Europa, gli azzurri Marta Zanetti (Alto Adriatico) e Marco Gualandris (Avas Lovere), il navigatore oceanico vicentino Andrea Stella, il triestino Cristiano Dagaro, la barca paralimpica della Svizzera. La manifestazione gode del patrocinio di Expo 2015, del Consiglio Regionale della Lombardia, della Croce Rossa e della 14a Zona di Federvela”.