ROVATO – Rotary Club Franciacorta: inaugurato il Monumento Lavoro

0

Il monumento al Lavoro è realtà, dopo l’inaugurazione alla presenza di autorità rotariane, civili, ad iniziare dal Prefetto Narcisa Brassesco Pace, e religiose dell’opera promossa dal Rotary Brescia Franciacorta Oglio. L’opera è stata realizzata dall’ultracentenaria Scuola d’Arti e Mestieri Francesco Ricchino, sotto la guida del Maestro fabbro Lorenzo “Pio” Agostini. Si tratta di una ruota dentata in acciaio, che valorizzando la tradizione dei Brüsafer arricchisce la parte finale del centrale Corso Bonomelli, al centro dell’aiuola posta all’incrocio con via Spalenza, al cospetto di Palazzo Sonzogni, antica sede della Ricchino e all’inizio della strada che ospita il nuovo edificio della Scuola.
Le motivazioni del Progetto sono spiegate da Adriano Baffelli, Presidente del Rotary Franciacorta e promotore dell’idea che ha portato alla realizzazione del manufatto: “La volontà era d’immaginare – afferma Baffelli – un’installazione che condensasse vari significati, partendo dall’emblema del Rotary International. La realizzazione della ruota dentata nel segno della plurisecolare tradizione artigiana locale, e più in generale della capacità tipicamente bresciana di saper fare e di saper fare impresa, rappresenta efficacemente la rilevanza del lavoro, dell’impegno e della collaborazione tra persone, imprese e territori, insieme all’arte e alla creatività. Da qui – termina Baffelli – l’idea del Monumento al Lavoro”.GetAttachment
Aspetti sapientemente evidenziati dal progetto del Maestro d’Arte Davide Castelvedere, direttore artistico della Ricchino, capace di coniugare efficacia realizzativa con semplicità ed eleganza delle forme. La ruota in ferro battuto e le ali in acciaio sabbiato si fondono amabilmente con il basamento in marmo martellinato di Botticino, con un gradevole risultato che ben s’adatta al contesto urbano in cui la struttura s’inserisce.