APRICA. Presentata la Sky Marathon, ci sarà anche l'assessore regionale Rossi

0

“Una manifestazione importante, che va oltre lo sport e promuove le bellezze dei territori lombardi e, nello specifico, quelle della Valcamonica”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi, presentando la 19a edizione della “Sky Marathon” che si svolgerà domenica 6 luglio.

 

La presentazione al Pirellone
La presentazione al Pirellone

“La gara – ha sottolineato l’assessore Rossi – torna quest’anno sul tradizionale percorso da Corteno Golgi a Santicolo, in Valcamonica e rappresenta un appuntamento da non perdere per i migliori skyrunner. Come dicono i manifesti, si tratta di un’autentica maratona del cielo, che regala ogni anno grandi emozioni. Gli skyrunner – ha sottolineato – sono atleti veri, che fanno sport, e tra i quali prevalgono sempre, come accadeva quando io facevo canoa, quanti, donne e uomini, sanno vincere meglio la fatica.

Questi atleti veri, con la ‘A’ maiuscola ci ricordano anche che la Lombardia ha delle ottime location per lo sport, che vengono scelte anche dagli stranieri e che nello sport l’importante è darsi degli obiettivi e non mollare mai”. Il presidente del Comitato organizzatore Gianluigi ‘Tom’ Bernardi ha sottolineato che la gara camuna è composta da una maratona selettiva e da una mezza maratona più abbordabile. Il consigliere regionale Fabio Fanetti ha sottolineato che “l’evento coniuga sport, scienza, turismo e montagna in un’occasione che rappresenta una singolare vetrina promozionale”.

“Sarò presente domenica 6 luglio a seguire la gara – ha concluso l’assessore – perché apprezzo le gare degli skyrunners. Andrò a vederla anche per testimoniare che la Regione è concretamente vicina a quanti organizzano queste manifestazioni, che mettono in vetrina le bellezze dei nostri territori e quelle della nostra regione, ricca di siti per fare sport”. Presenti alla vetrina istituzionale ai piani alti della Regione Lombardia anche alcuni amministratori comunali di Corteno Golgi, tra cui gli assessori Giacomo Galli e Luigi Marniga, oltre a una delegazione della Proloco cortenese. Tutto per dare il lustro al “paese con nome e cognome” che ha dato i natali, oltretutto, al primo Nobel della storia italiana, Camillo Golgi.

Per causa di regole poco chiare, quest’anno la SkyMarathon Sentiero 4 Luglio non aderisce ad alcuna federazione. A Corteno Golgi quindi, il 6 luglio si potrà correre senza bisogno dover mostrare tessere, ma basterà essere in regola con il certificato medico agonistico. Nel caso l’iscritto avesse già anticipato all’organizzazione l’importo relativo all’acquisto in loco della tessera FSA, sarà rimborsato su richiesta al momento del ritiro del pacco-gara. In ogni caso al ritiro bisognerà versare 10 euro come cauzione per chip elettronico. Tutte le informazioni si trovano sul sito internet e la pagina Facebook.