VAL BREMBANA – Truffa, 20 carabinieri coinvolti: udienza rinviata

0

Tutto ha avuto inizio nel 2009, in seguito alla denuncia fatta  da alcuni automobilisti insospettiti, in seguito ad incidenti stradali sono stati contattati da emissari  per il recupero degli indennizzi.
Si è scoperto che dietro alla vicenda c’era una rete di infermieri, divisi in sei ospedali che probabilmente dietro pagamento,  fornivano le informazioni sui pazienti  a un’agenzia specializzata in recupero indennizzi.
Gli indagati rinviati a giudizio sono 43, di cui 20 carabinieri, accusati di vari reati: corruzione, truffa,  rivelazione di segreti d’ufficio, omessa denuncia e  peculato.Carabinieri
L’udienza è stata rinviata al 19 settembre, il Gip Giovanni Petillo ha chiesto al Pm Franco Bettini di riformulare e meglio definire 6 capi d’imputazione, chiedendo  di descrivere più dettagliatamente  i fatti oggetto delle accuse, ritenendoli troppo generici.