ISEO – L’uscente Ribola: Comunità Montana e comuni devono collaborare

0

Più compiti e responsabilità per la Comunità Montana del Sebino, più funzioni comunali gestite dalla comunità stessa, si tratta di un accentramento di alcuni  settori, come l’edilizia scolastica, la viabilità, i servizi sociali e lo sviluppo del territorio.
E’ un modo di unire le forze per equilibrare i bilanci e gestire meglio il territorio, affiancando al lavoro delle varie amministrazioni del territorio il supporto della Comunità Montana.
Questa è l’idea del presidente uscente della Comunità Montana del Sebino, Giusepe Ribola.Sale Marasino_jpg
La sua idea è proprio quella di dare alla comunità montana più responsabilità, trasformandola in un vero e proprio braccio destro dei vari comuni, ma per realizzare questo suo progetto è necessario l’appoggio dei sindaci e delle varie amministrazioni.

“Si tratterebbe di un servizio moderno risparmioso, capace di sgravare da costi e fatiche i municipi, trasformando la comunità montana in un polo di servizi”, dice Ribola, unire le forze per risparmiare e garantire a tutti i cittadini il rispetto delle loro esigenze, la sua idea è proprio quella si trasformare la comunità con sede a Sale Marasino in un “punto di riferimento unico per i servizi alla persona e alle imprese”.