VAL DI FASSA – La Val di Fassa diventa un grande palcoscenico

0

La Val di Fassa diventa un grande palcoscenico sotto il cielo: nella settimana dal 6 al 13 luglio il Festival “I Suoni delle Dolomiti” omaggia questo suggestivo angolo di Trentino con una rassegna che vede protagoniste la montagna e la grande musica.

È una novità di questa edizione, che ha inserito in cartellone nei giorni 8, 10 e 12 luglio una serie di concerti in Val di Fassa per valorizzare una proposta-vacanza che sviluppi un prodotto turistico individuabile e omogeneo. Lo scopo è quello di creare una mini-rassegna all’interno del festival, dedicata ad alcuni luoghi caratteristici della zona e mettere sul piatto un valore aggiunto all’offerta locale.

imgListPagOffers_PROMOESTIl primo ad esibirsi, nel pomeriggio di martedì 8 luglio – nell’incantevole Val San Nicolò, all’ombra del Col Ombert – è il duo tromba-fisarmonica composto da Fabrizio Bosso e Luciano Biondini: un ensemble che fonde jazz e folk, dando vita ad accostamenti timbrici di rara bellezza. Toccherà poi a Cristiano De Andrè, reduce dalla sua partecipazione a Sanremo, debuttare a Malga Canvere, nel Parco Naturale di Paneveggio. Le Pale di San Martino, le cime del Lagorai e l’Alpe di Lusia saranno una fonte d’ispirazione per il cantautore italiano, che giovedì 10 luglio, alle ore 14, proporrà in versione semiacustica una rivisitazione del suo repertorio e di quello del papà Fabrizio.
Bisognerà invece alzarsi presto per l’”Alba delle Dolomiti”: sabato 12 luglio sarà il trio di Dino Saluzzi a salutare il sorgere del sole in cima al Col Margherita. Il maestro incontrastato del bandoneòn porterà a 2.500 metri di quota tutto il fascino dell’America Latina, i “profumi” del tango argentino e della milonga. Dino Saluzzi, compositore, musicista popolare e grande improvvisatore, suonerà insieme al fratello Felix (clarinetto e sassofono) ed alla brava violoncellista Anja Lechner.

«C’è grande soddisfazione – commenta Andrea Weiss, direttore dell’Apt della Va di Fassa – per essere riusciti a dare concretezza ad un evento musicale di grande qualità che consolida il legame di questa valle con il festival “I Suoni delle Dolomiti” e ci permette di mettere a disposizione dei nostri ospiti un prodotto di significativa attrattiva e completezza che, riteniamo, possa costituire una motivazione di vacanza e costituire un valore aggiunto per questa destinazione».
Per l’occasione l’Apt della Val di Fassa ha predisposto un pacchetto vacanza dedicato, con pernottamento per 7 notti, dal 6 al 13 luglio, trattamento a mezza pensione, tre escursioni con guida alpina per raggiungere la località dei concerti, Panorama pass 3 giorni su sei, tessera con utilizzo illimitato degli impianti di risalita e dei bus di valle, oltre ad una t-shirt della manifestazione. Prezzi, dai 404 ai 530 euro a persona.
Il festival “I Suoni delle Dolomiti” taglia quest’anno un importante traguardo e festeggia il suo ventesimo compleanno, confermandosi l’appuntamento di punta dell’estate trentina.

Nell’arco di due mesi, artisti di fama internazionale nell’ambito della musica classica, del jazz, della world music e della canzone d’autore si incammineranno assieme al pubblico verso luoghi incontaminati, portando la propria esperienza artistica e umana in quota. Tutti gli appuntamenti sono in programma alle ore 14, ad eccezione del concerto del 12 luglio (ore 6). In caso di maltempo, i concerti verranno recuperati a valle.