LONATO – Due immobili sottratti alla mafia ora a diposizione per finalità sociali

0

Il Comune, avvalendosi delle facoltà previste dalla normativa vigente, può ora disporre di due immobili sottratti alla mafia e ricollocati dall’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Le strutture, trasferite al patrimonio indisponibile dell’ente locale, dovranno necessariamente essere adibite ad attività aventi finalità sociali e non potranno essere oggetto di lucro.

??????????

 

“La nostra amministrazione – ha dichiarato il sindaco Mario Bocchio – ha garantito da subito la propria disponibilità a collaborare con l’Agenzia al fine di dare nuova vita ed utilità sociale ai due immobili siti nella frazione di Sedena, confiscati alla criminalità organizzata con provvedimento del Tribunale. A seguito del decreto che disponeva il trasferimento dei locali al patrimonio indisponibile del Comune di Lonato del Garda, il nostro Ente ha realizzato i lavori di ristrutturazione ed adeguamento degli immobili ormai pronti per essere consegnati per le finalità sociali scelte”

Gli immobili così ottenuti saranno concessi in comodato d’uso gratuito all’associazione Garda Emergenza, che svolge attività di trasporto sanitario rivolto a persone anziane o non autosufficienti, e all’associazione Gratitudine, che si occupa di sostegno alle famiglie con minori in difficoltà ed alle donne vittime di violenza.

“Queste strutture potranno presto garantire attività sociali al servizio del territorio – ha spiegato Roberto Tardani, consigliere delegato al Bilancio ed al Patrimonio del Comune di Lonato del Garda – ed essere, allo stesso tempo, veicolo di promozione della cultura della legalità. Alle due associazioni va il nostro ringraziamento per il servizio svolto e la certezza del nostro costante appoggio”.