MANERBA – Via libera dalla Regione alla riserva lacuale e naturale voluta dal Comune

0

Il sogno diviene realtà. Anche la Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore all’Ambiente Claudia Terzi, ha finalmente dato parere positivo all’istituzione della riserva naturale della rocca, del sasso e parco lacuale.

 

ManerbaLa riserva lacuale, fortemente voluta dal Comune di Manerba e dalla precedente amministrazione presieduta da Simoni, è la prima del genere in Lombardia. Essa interessa uno degli ambienti più suggestivi e attrattivi del  lago di Garda, in una zona verde che cade a picco sul lago ed ha attirato l´uomo sin dalla preistoria.

Il progetto coinvolge un’area di 114 ettari di territorio costiero, ossia l’attuale Parco Archeologico e Naturalistico della Rocca e del Sasso, i versanti del Monte Re, le aree agricole tra Montinelle e San Giorgio e si estende per oltre 300 metri dalla riva. La zona lacuale interessata sarà sottoposta ad una tutela ambientale identica a quella attualmente riservata soltanto ad alcune zone marine protette. Vigerà il divieto di navigazione a motore, mentre sarà consentita la navigazione a vela e a remi, e sarà proibita la pesca, fatto salvo per alcune famiglie di pescatori della zona che praticano tale attività da diversi anni.

La nascita della riserva naturale non comporterà alcun costo finanziario aggiuntivo, permetterà una gestione più responsabile e trasparente dell’ambiente e sarà un forte incentivo anche per il turismo.