CAINO – Incidente sulle strade delle Coste, muore un centauro di 63 anni

0

Scontro mortale tra un’auto di grossa cilindrata e una moto MV Augusta F4 ieri pomeriggio, sabato, sulla Sp 237 del Caffaro, la strada che dalla Valsabbia porta alla città attraverso le Coste di Sant’Eusebio. L’incidente è avvenuto tra Nave e Caino e a farne le spese è stato Gianfranco Travagliati, 63 anni, imprenditore residente a Gussago e titolare di un’azienda a Brescia, che stava scendendo proprio in direzione della città.

Il punto dell'incidente - Fonte Giornale di Brescia
Il punto dell’incidente – Fonte Giornale di Brescia

Poco dopo le 16, in sella alla sua moto, dopo aver percorso una curva verso destra, per motivi che sono al vaglio dei carabinieri di Gardone Valtrompia giunti sul posto, ha invaso la corsia opposta mentre un suv Chevrolet guidato da una 48enne stava salendo la strada. E l’impatto è stato inevitabile e violento. La gomma posteriore della moto avrebbe perso aderenza con l’asfalto compromettendo l’equilibrio del centauro che dopo l’impatto è stato sbalzato sulla strada per un paio di metri.

Il 118 ha mandato l’automedica e l’elisoccorso, ma quando i medici hanno tentato di rianimare il 63enne, era già in arresto cardiaco e non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Per compiere tutti i rilievi del caso ad opera dei carabinieri la strada è rimasta chiusa per più di due ore provocando code per un paio di chilometri. La salma del motociclista è stata ricomposta all’obitorio degli Spedali Civili di Brescia in attesa dell’autopsia.