LIEGI – Gary Hartstein: “Schumi? Temo che non avremo più buone notizie”

0

Nessuna notizia certa, ufficiale o formalmente diffusa. Solo un pensiero di un ex medico di Formula 1, Gary Hartstein, che ha voluto esprimere la sua preoccupazione riguardo allo stato di salute di Michael Schumacher.

GaryHartstein-Screenshot1Le sue parole, nonostante la palese ufficiosità, stanno facendo il giro del mondo: se i medici non parlano, i fan e i tifosi vogliono comunque essere aggiornati. E il dottor Hartstein (nella Formula 1 fino al 2005) ha espresso il suo pensiero sul suo blog, “A Former F1 Doc Writes” (“Un ex medico di F1 scrive”), cyber diario dedicato al mondo degli sport motorizzati:

“In molti mi hanno chiesto qualcosa sullo stato di Michael. Ovviamente non ho informazioni dirette. E credo ancora che se ci fossero state buone notizie, ce lo avrebbero fatto sapere. Non posso pensare ad una ragione perché l’entourage di Michael, comprensibilmente protettivo della sua (e della loro stessa) privacy, NON direbbe ai suoi fan se qualcosa di significativamente buono fosse successo. Quindi, come sempre, parlo basandomi sui risultati pubblicati riguardanti il grave trauma cranico. […] Dopo sei mesi di coma, una piccolissima percentuale di pazienti riprende conoscenza. […] E, dopo un anno in uno stato vegetativo, nessuno riacquista conoscenza. Se Michael fosse in uno Stato Minimamente Cosciente, gli esiti potrebbero essere migliori. […] Ma ho parecchio paura (e sono virtualmente certo) che non avremo mai più buone notizie su Michael”