BRESCIA – Furti nelle abitazioni, la Polizia locale pattuglia la zona Ovest

0

Trentadue servizi nella fascia oraria dalle 13 all’1.30, otto servizi negli orari notturni, otto persone identificate e dieci multe per violazioni del regolamento di Polizia Urbana.  Questi i numeri degli interventi messi in campo dalla Polizia Locale nei mesi di aprile e maggio per presidiare villaggio Badia, quartiere Abba e quartiere Pendolina.

furto-casaL’operazione è scattata in risposta alle segnalazioni di episodi di furto nelle abitazioni giunte al Comando della Polizia Locale all’inizio di aprile. Le pattuglie hanno sorvegliato il territorio ovest di Brescia con frequenti passaggi notturni, utilizzando i lampeggianti per scoraggiare eventuali malintenzionati. Contemporaneamente, negli stessi quartieri, sono stati avviati controlli con agenti in abiti civili che, oltre a sorvegliare la zona, svolgono indagini sui furti segnalati e si occupano anche di contrastare lo spaccio di stupefacenti.

Dall’avvio dell’intervento, la Polizia Locale non ha rilevato situazioni di particolare gravità e non sono giunte segnalazioni al Comando da parte dei cittadini, segno che il passaggio delle pattuglie è stato efficace. Gli agenti hanno identificato inoltre otto persone che chiedevano l’elemosina agli incroci delle strade e dieci sono state le multe per violazione del regolamento di Polizia Urbana. Il monitoraggio dell’ingresso al quartiere Badia viene effettuato anche con l’aiuto delle telecamere di videosorveglianza istallate in via Vallecamonica e in via Santellone. All’occorrenza, La Polizia Locale può utilizzare anche le telecamere dei negozi, delle banche e dei privati.

Per tutto il periodo estivo, l’attività di controllo proseguirà con l’impiego delle unità cinofile, della squadra a cavallo, di pattuglie che si occupano delle aree verdi e del nuovo servizio ciclo montato.