BRENO – Due marocchini finiti in manette per spaccio di hashish e marijuana

0

Nel pomeriggio del 29 maggio scorso, i Carabinieri della Stazione di Breno, in collaborazione con la Stazione di Artogne, nel corso di un’attività di indagine concernente la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato C.M. di 29 anni e di M.B. 31 anni, entrambi cittadini marocchini, residenti a Cividate Camuno per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

spaccio1Nel corso della perquisizione domiciliare venivano rinvenuti e sequestrati 160 grammi di stupefacente del tipo “Marijuana”, grammi 25 di stupefacente del tipo “Hashish”, materiale atto al confezionamento e taglio dello stupefacente e la somma di euro 2.080,00 ritenuta provento dell’attività illecita. L’indagine aveva tratto spunto da un insolito via vai di persone dalla casa dei due. Già, durante i controlli effettuati, nei decorsi giorni, sulle persone di coloro che si erano recati nell’abitazione erano state rinvenute sostanze stupefacenti. Nella mattinata di ieri, l’Autorità Giudiziaria, ha convalidato l’arresto disponendo, in attesa dello svolgimento del processo fissato per i prossimi giorni, per M.B.. irregolare sul territorio italiano, gli arresti domiciliari e per C.M. l’obbligo di dimora nella provincia di Brescia con la prescrizione di non uscire di casa nelle ore notturne.