ROVATO – Ferita da una mannaia in centro storico: l’aggressore è in fuga

0

Una donna di origini marocchine, di 28 anni, nella notte di mercoledì, è stata colpita più volte con un’arma da taglio, presumibilmente, dalle ferite, si pensa si tratti di una mannaia.
L’aggressione è avvenuta nel centro storico di Rovato, un uomo di 28 anni, di origini tunisine, sposato, con regolare permesso di soggiorno e incensurato, in seguito ad una lite violenta l’ha ferita lasciandola in fin di vita, e poi è fuggito.
Tutto è avvenuto sotto gli occhi spaventati della coinquilina, alla quale, fortunatamente, non è stato fatto niente, è stata lei dopo la fuga dell’aggressore a correre in strada a chiedere aiuto.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto si sono subito resi conto della gravità delle ferite e hanno trasportato la vittima all’ospedale di Chiari, dopo le è stato eseguito un urgente intervento chirurgico.
La prognosi è riservata, ma la donna è stabile, è grave ma non sembra essere in pericolo di vita.ospedale chiari-3
Il movente dell’aggressione sembra essere passionale, la lite è stata provocata dalla gelosia della donna, ingiustificabile l’eccessiva reazione dell’uomo, che è fuggito a bordo della sua automobile in piena notte.
Grazie alla testimonianza di alcuni residenti, svegliati dalle urla della coinquilina che chiedeva aiuto, si sa la direzione che l’uomo ha preso, i carabinieri stanno analizzando le telecamere di sicurezza e sono alla ricerca del fuggitivo.