BRESCIA – Presentazione del libro “Non chiedermi come sei nata” di Annarita Briganti

0

Martedì 3 giugno alle 18.00 presso lo spazio la Feltrinelli Brescia (C.so Zanardelli, 3) Annarita Briganti, giornalista culturale di Repubblica presenta la sua opera prima. ‘Non chiedermi come sei nata’ (Cairo Editore): una straordinaria storia di maternità, lotta e speranza.

COPERTINA LIBROL’avventura di Gioia tra la difficoltà di trovare la strada nella professione e nel privato, i colpi di scena del cuore, gli scherzi del destino. Un romanzo di denuncia, di amore, di vita.

Interviene Omar Pedrini, modera l’incontro Sara Venchiarutti, corrispondente Giornale di Brescia.

Di seguito una breve recensione:

Questa storia comincia un mattino, al mare d’inverno. Gioia è andata a correre presto ed è sul lettino di una spiaggia francese quando tutto accade. Un incendio nel ventre e lei si ritrova in un ospedale straniero dove scopre di aver perso un bambino che non sapeva di aspettare. Da quel momento niente sarà più come prima. Giornalista culturale freelance di un importante quotidiano italiano, Gioia Lieve capisce di desiderare la maternità, di volere una figlia dal suo fidanzato storico Uto.

Ma questa improvvisa consapevolezza si dovrà scontrare con un fatto ineluttabile: per diventare genitori Gioia e Uto possono sperare in un miracolo oppure rivolgersi alla scienza. Mentre, passo dopo passo, affronta in una crescente solitudine il difficile percorso della fecondazione assistita, la protagonista cerca punti di riferimento negli uomini della sua vita.
Da Uto, utopia dell’amore perfetto, a Luca, amico e amante occasionale, al suo capo Eros che la distrae nei momenti più duri con articoli urgenti. Fino ad Alberto, il suo nuovo, grande futuro. Sullo sfondo, la presenza luminosa di Andrea, ginecologo padre putativo scienziato libero. La gemella Scilla e l’amica del cuore Clizia, con cui non servono le parole, la seguono a distanza, mentre lei supera il dolore dell’aborto, affronta le terapie per l’infertilità e non riconosce più il suo corpo.

La vita deve andare avanti: ci sono gli incontri e le interviste, la mondanità editoriale – Milano e il resto del mondo, da Torino a Mantova a New York –, la passione per i libri, gli scrittori e la scrittura, che la salvano. Lei, precaria di lusso in una società di relazioni e sentimenti liquidi.

Non chiedermi come sei nata è una piccola grande storia nell’Italia di oggi. La difficoltà di trovare la strada nella professione e nel privato. I colpi di scena del cuore. Gli scherzi del destino. La forza dell’amore. La ricerca della felicità. La denuncia di un Paese che con una Legge impedisce alle donne di essere madri.

Il libro della Briganti è candidato ai principali premi letterari e sta girando l’Italia, tra librerie di catena o indipendenti, biblioteche, fiere e festival.

Biografia di Annarita Briganti

Giornalista culturale e scrittrice. Scrive di libri sulla carta e sul digitale di Repubblica, è autrice di migliaia d’interviste con le più importanti voci dell’editoria italiana e straniera, si occupa di qualsiasi cosa abbia a che fare con la letteratura in giro per il mondo, facendo base a Milano. Ha appena debuttato con il suo primo romanzo Non chiedermi come sei nata (Cairo Editore, 2014), una storia d’amore e di fecondazione assistita, ispirata alla vita vera. Ha partecipato al libro/dvd Per altri occhi (Feltrinelli, 2014) di Silvio Soldini. Ci ha preso gusto e sono in arrivo altre soprese. Ama i dolci e gli scrittori.