TIONE – Un patto per lo sviluppo e il lavoro: parola al vicepresidente Olivi

0

Continua nelle Giudicarie il ciclo di incontri sul territorio avviato dal vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, per esaminare le prospettive di sviluppo e lavoro rilanciate recentemente anche con la sottoscrizione di uno specifico Patto con le parti economiche e sociali. L’appuntamento è per giovedì 29 maggio, alle ore 20.30, a Tione, presso la sala Sette Pievi, nella sede della Comunità delle Giudicarie, in via Gnesotti 2. Dalle misure contenute nella manovra di bilancio varata in questo primo anno di legislatura fino agli ultimi interventi in favore dell’occupazione giovanile, anche utilizzando le opportunità offerte dall’Europa, i temi oggetto del confronto sono molti. Sullo sfondo, la necessità di “fare rete”, di unire le forze e di darsi obiettivi comuni, condivisi dalle amministrazioni pubbliche, dagli attori economici e sociali, da tutti i cittadini.

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Un patto per lo sviluppo e il lavoro”: questo il titolo scelto per la serie di appuntamenti avviata lo scorso aprile con il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, che riprende giovedì a Tione. Il filo rosso, la necessità di “fare rete nel Trentino che cambia”, uno sforzo che chiama in causa tutti gli attori dello sviluppo locale: amministratori, categorie economiche, sindacati, poli della formazione e della ricerca, in definitiva tutti i cittadini. Nel frattempo, come noto, è stato siglato anche un Protocollo d’intesa fra Provincia autonoma di Trento, organizzazioni imprenditoriali e sindacati, contenente “misure per lo sviluppo economico e il lavoro”. E’ questo un patto che rilancia l’impegno congiunto del governo provinciale e degli attori economico-sociali del territorio, a “costruire una prospettiva di sviluppo economico, di coesione sociale e di crescita civile fortemente integrata con le dinamiche nazionali ed internazionali”, nel solco dei valori che contraddistinguono il Trentino e la sua Autonomia. Un documento di ampio respiro, dunque, ma anche un testo che contiene precisi impegni per tutti i soggetti firmatari, in particolare nei campi della leva fiscale, degli incentivi e del credito alle imprese, del ruolo di Trentino sviluppo, delle politiche per il lavoro, i giovani e le donne, del sistema dell’istruzione della conoscenza, della modernizzazione della pubblica amministrazione.
Di tutto questo e altro ancora si parlerà giovedì a Tione, cercando di fare emergere, in primo luogo, le specificità locali, e le opportunità che queste possono generale sul duplice versante dello sviluppo e del lavoro.
Un patto per lo sviluppo e il lavoro – fare rete nel Trentino che cambia. Giovedì 29 maggio, ore 20.30, Tione, sala Sette Pievi, sede della Comunità delle Giudicarie, via P. Gnesotti, 2.