SAN ZENO – Il ristorante “I Monaci sotto le stelle” ospita la mostra di Trentin

0

Giovedì 29 maggio alle ore 19, presso il ristorante “I Monaci sotto le stelle”, si terrà l’inaugurazione della mostra “Codice interiore” dell’artista Fabrizio Trentin.

Fabrizio TrentinLe venti opere esposte, realizzate con tecnica mista, contengono il topos della sua produzione: il codice a barre che, da simbolo del consumismo di massa, diventa messaggio e valore sociologico. Il codice a barre dell’artista bresciano abbandona, dunque, la sua natura commerciale e si trasferisce sulla tela assumendo un nuovo significato, intimo e provocatorio. Il suo è un codice interiore, un monito a preservare la propria identità e a non lasciarsi sedurre dalle logiche imperanti del commercio. Il codice dell’anima di Fabrizio Trentin è una narrazione per immagini, un gioco di colori essenziali, suggestivi e primari che ci consegnano una vitalità inaspettata e una nuova consapevolezza. Pennellate primitive e istintive fanno da sfondo a numeri e linee rette, trasposizione di una continua dialettica tra interiorità e mercificazione.

Fabrizio Trentin nasce a Brescia 50 anni fa. Dipinge da quando aveva 15 anni, spinto da un impulso quasi irrefrenabile piuttosto che per assecondare un hobby. Nello stesso tempo, però, Trentin  si è dedicato con grinta e volontà al lavoro ed è entrato a far parte di una nota azienda bresciana. Proprio qui, ha avuto l’occasione di maturare la propria filosofia artistica. Questo percorso intrapreso “con la scusa del lavoro”, ma anche estremamente intimo e introspettivo, ha aperto una nuova fase nella sua attività espressiva e artistica. E’ nata così quella che lui stesso ha definito la Pittura dei Codici a barre: un progetto che presenta, attraverso la tela e la tempera, un messaggio e un valore unici nel loro genere.